May 19 2011

Isola di Favignana e casa vacanze Nido del Pellegrino: un binomio vincente

Classified in: Viaggimc2quadro at 3:55 pm

Il “Nido del Pellegrino” offre appartamenti e suites da sogno sulla scogliera a picco sul mare confortevoli e con vista mozzafiato.
Oltre ad ogni confort, è la Natura intorno a fare da padrona. Non a caso si è deciso di chiamare il complesso “Nido del Pellegrino”: il Viaggiatore ed il canadian viagra for sale Falco. Sì, qui il falco pellegrino è il padrone incontrastato

del cielo, i gabbiani sono tanti, ma sono i falchi gli autoctoni abitatori della montagna e signori dell’aria.
Molto di più sul sito
www.nidodelpellegrino.it


May 10 2011

La Toscana in 3 giorni: un facile ed interessante itinerario turistico

Classified in: Toscanaadmin at 11:04 am

La Toscana è una delle regioni più affascinanti e caratteristiche dell’Italia e molti visitatori la scelgono per le loro vacanze. In questo articolo vi consigliamo un itinerario interessante e facile da rispettare senza dover correre di qua e di là cedendo allo stress della “vacanza a 100 all’ora”.

  • Giorno 1. Firenze.

Il primo giorno

può essere dedicato alla bellissima città di Firenze e ai suoi luoghi storici. Potete passare la mattinata passeggiando per il centro storico, piccolo e a misura di turisti a piedi. Visitate Piazza Duomo e prendetevi qualche oretta per vedere Santa Maria del Fiore, per salire sulla Cupola del Brunelleschi (o in alternativa sul Campanile di Giotto) e per ammirare il Battistero. Pranzate e nel pomeriggio, dopo una camminata sul Ponte Vecchio, visitate un museo a scelta tra gli Uffizi, la Galleria dell’Accademia (dove è conservato il David di Michelangelo) o l’Opera del Duomo (dove è conservata la Pietà di Michelangelo). Per una visita accurata della città, consigliamo di rivolgervi a guide turistiche a Firenze, professionali e abilitate.

  • Giorno 2. Il Chianti e Siena.

Cercate un alloggio nel Chianti – magari uno dei famosi agriturismi in provincia di Siena – fate una passeggiata o un giro in auto nelle stradine panoramiche e nella meravigliosa campagna di questa area. Lasciatevi un po’ di tempo per assaporare il famoso vino che qui viene prodotto e mettetevi in marcia verso Siena (circa 45 minuti in buy viagra real auto). Visitate il centro storico della città, dove si svolge anche il famoso Palio: l’area è talmente bella che è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1995. Se vi resta un po’ di tempo nel pomeriggio potete andare a San Gimignano, nota cittadina medievale il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO in quanto perfetto (e quasi intatto) esempio di pianificazione urbana dell’epoca dei Comuni. Giorno 3. Lucca e Pisa.

Queste due città sono piccole e quindi l’ultima giornata può essere facilmente divisa in due parti, in modo da visitarle entrambe. Da non perdere a Lucca la Passeggiata delle Mura (una cinta muraria del XV-XVII secolo circonda il centro storico), la Piazza dell’anfiteatro romano ed il Duomo. A Pisa, invece, potete prendervela con calma e passeggiare per la città prima di riposarvi un po’ nella famosa Piazza dei Miracoli (o Piazza del Duomo), anch’essa patrimonio dell’umanità UNESCO. La piazza comprende la famosa Torre pendente oltre alla Cattedrale medievale di Santa Maria Assunta, al Battistero e al cimitero monumentale.