Feb 27 2013

Vacanza in agriturismo a Verona per scoprire la città

Classified in: Venetoadmin at 4:16 pm

Non molto tempo fa sono stato a Verona, che tutti conoscono come la città degli innamorati, ma della quale ho potuto apprezzare anche alcuni lati non troppo nascosti, come le sue splendide opere architettoniche, tra le quali l’Arena che svetta su tutte, ma anche i piatti tipici dal gusto forte, con l’accompagnamento di uno dei di vini della zona, una vera e propria vacanza culturale dal lato enogastronomico unico.

Infatti per una volta ho voluto fare qualcosa di diverso dal solito, e seguendo il mio istinto ho prenotato un fine settimana presso l’agriturismo cadelferro a Verona, situato a pochi chilometri dalla città. Una volta arrivato la prima cosa che mi è saltata agli occhi è stata la splendida quiete che circonda le campagne veronesi, ed ho subito pensato che finalmente avrei potuto riposare lontano dal classico caos cittadino.

Però una volta preso possesso della mia camera ho voluto subito dirigermi verso la città, perché ero curioso di vedere finalmente l’Arena di Verona, che mi ha sempre affascinato fin da piccolo, ed anche per fare una prima breve escursione per il centro storico. Una volta arrivato davanti all’arena non si può non rimanere colpiti dalla sua maestosità, ed una volta entrati le emozioni aumentano, con le grandi gradinate che formano dei centri concentrici a farla da padrone in uno dei più antichi anfiteatri romani del nostro paese.

Risalendo per le vie del centro storico mi sono reso conto di quanto sia viva la città di Verona, sempre piena di turisti che bazzicano le vie fino a notte inoltrata, con  grandi palazzi dall’architettura in stile medievale che le sovrastano, e le grandi piazze che si presentano in tutta la loro bellezza appena ne varchi la soglia. Per non parlare della Casa di Giulietta, un vecchio edificio del XIII secolo, ristrutturato ed adibito come museo, al cui interno si trovano abiti e mobilio dell’epoca in cui è ambientata la storia d’amore più tragica mai conosciuta.

Una volta rientrato nella camera dell’agriturismo veronese ed essermi cambiato, mi sono diretto verso la zona della cena, dove ho potuto gustare alcuni piatti tipici della zona, la maggior parte a base di carne di cacciagione, nonché alcune tipologie di polenta, il piatto per eccellenza dei contadini della Pianura Padana, il tutto bagnato da un ottimo vino della Valpolicella, una vera esperienza enogastronomica unica nel suo genere, con il vino che si sposava in maniera perfetta con i vari piatti presentati.

Dopo una notte passata a dormire come un ghiro, mi sono svegliato presto e ho ripreso il mio tour della città, stavolta partendo dalla visione del Ponte Scaligero, che rende l’ingresso di Verona molto simile a quello di una fortezza medievale, passando per le varie chiese dall’aspetto gotico, e godendomi la vitalità delle piazze in orario diurno, senza farmi mancare una capatina nella via dello shopping veronese.

La giornata è volata via veloce, e così la mia vacanza è finita prima ancora che me ne accorgessi, però devo dire che mi ha lasciato una grande emozione dentro. Ho passato un weekend cialis rx stupendo, un mix tra l’aspetto rurale di un tipico agriturismo veronese e l’aspetto culturale di una città tra le più antiche del nostro paese, che fonde perfettamente il suo aspetto medievale online pharmacy con il suo aspetto moderno, una vera città a misura di turista.100 dollar payday loan

Tags: