May 30 2013

Umbria World Fest a Foligno

Classified in: Umbriaadmin at 1:47 pm

Umbria World Fest’

“Solstizio d’estate”

on line pharmacy australia cialis

XII edizione – Foligno (20-23 giugno 2013)

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

“Umbria World Fest” (già CantieDiscanti), per la sua 12esima edizione,

che si svolgerà a Foligno (Pg) dal 20 al 23 giugno 2013, ospiterà artisti di fama nazionale

ed internazionale (musicisti, fotografi, registi, scrittori, viaggiatori, giornalisti, buskers, artisti di strada) che apriranno numerose e suggestive finestre sul mondo.

Foligno, definita da sempre “crocevia di genti”, mette a disposizione

le sue diverse e accoglienti location alle culture e alle arti del mondo

attraverso concerti, mostre fotografiche, proiezioni e incontri.

 

Tra i protagonisti sono attesi: Alex Majoli, Roy Paci, Fabio Barovero, Cesare Malfatti

(insieme per una produzione inedita tra musica e fotografia targata Umbria World Fest),

oltre ad Erri De Luca e Gianmaria Testa (con uno spettacolo tra musica e parole).

Ed inoltre sono sei le mostre fotografiche in collaborazione con gli staffeditor e photoeditor National Geographic Italia, RVM Magazine, Officine Fotografiche e L’Espresso

(Stefano De Luigi, Valerio Bispuri, Anastasia Taylor Lind,

Alessandro Gandolfi, Alessandro Cosmelli, Gaia Light, Gigi Riva)

 

UWF_2x2FOLIGNO – Quest’anno il “solstizio d’estate”, secondo Umbria World Fest, si svilupperà attraverso un concentrato di forti emozioni e di arti, tra musica, foto, letture e immagini. A Foligno, dal 20 al 23 giugno 2013, è di scena il festival umbro, giunto alla sua XII edizione, e che nasce come diretta evoluzione dello storico “Canti e Discanti”. Proseguendo quindi l’esperienza decennale di “Canti e Discanti”, in Umbria la via di un nuovo Festival multiculturale che ampliasse il suo orizzonte è sembrata quella inesplorata da seguire.

La scelta per far partire l’edizione 2013 targata Umbria World Fest è ricaduta sul “solstizio d’estate”, un momento magico di cambiamento che sembra essere  lo spazio temporale adatto per questa festa delle arti e delle culture.

 

Foligno, definita da sempre “crocevia di genti, di popoli e di culture”, aprirà così le sue diverse e suggestive location – i suoi gioielli artistici, i suoi palazzi, le sue corti, le sue chiese, le sue piazze e vie – alle culture, alle arti e alle genti del mondo attraverso concerti, mostre e concorsi fotografici, reading, letture, proiezioni multimediali e documentari, workshop e incontri.

Per quattro giorni di appuntamenti, attraverso le diverse forme di rappresentazione artistica, protagonisti saranno musicisti, scrittori, fotografi, giornalisti, registi, viaggiatori, buskers e artisti di strada, di fama nazionale e internazionale, che verranno ad aprire tante finestre sul mondo, per mostrarci i cambiamenti e le nuove tendenze intorno a noi.

Umbria World Fest si caratterizza ancora di più da quest’anno come uno scrigno pieno di storie, che da ogni angolo del mondo continuano ad arrivare a Foligno. È un festival che dà la possibilità di far incontrare e di far conoscere.

 

Aprire nuove strade, nuove forme di sensibilità artistica e unirle insieme, diventare un festival che crea non solo multiculturalità, ma anche fusione ed incontro tra le diverse forme artistiche di espressione pure con produzioni proprie, inedite ed in anteprima nazionale, sono le caratteristiche principali di Umbria World Fest.

Infatti, il manifesto artistico di questo nuovo percorso sarà rappresentato dallo spettacolo di musica e fotografia (una produzione Umbria World Fest che sarà presentato domenica 23 giugno in anteprima nazionale) “A questo mondo perfetto”, un evento di primo piano ed unico in Italia: artisti del calibro di Alex Majoli (fotografo Magnum Photos, la più importante e prestigiosa agenzia di fotografia nel mondo), Fabio Barovero (Mau Mau), Cesare Malfatti (La Crus), Federico Marchesano, Simone “Bazzaro” Rossetti, e con un grandissimo special guest come il trombettista siciliano Roy Paci, hanno deciso di dar vita a questa nuova produzione insieme a Umbria World Fest e per questo “nuovo Festival” (dopo la prima di Foligno lo spettacolo andrà anche con il “marchio” Umbria World Fest anche in altre città e festival d’Italia).

Attraverso le fotografie di Majoli proiettate dal vivo e le musiche di Barovero (pianoforte e live electronics) eseguite dal vivo (con Malfatti alle chitarre, Marchesano al contrabbasso), Rossetti al violino e viola, Roy Paci alla tromba), il linguaggio del fotoreporter e quello del compositore misceleranno partiture e improvvisazioni con registrazioni sul campo (voci di persone che praticano atayoga sulla spiaggia di Bombay, i lamenti di un funerale a Luanda, rituali dedicati alla Madonna di Guadalupe in Chapas).

 

Inizieranno ed inaugureranno Umbria World Fest, giovedì 20 giugno, lo scrittore, romanziere e poeta Erri De Luca e il cantautore Gianmaria Testa con lo spettacolo “Che storia è questa”: attraverso parole e musica sarà raccontato il ‘900, secolo “tragico e visionario”. A far incontrare i due sono stati i libri (dell’uno) e le canzoni (dell’altro).

 

Venerdì 21 giugno e sabato 22 giugno sarà sperimentata inoltre una nuova sezione, in cui gruppi di musica popolare ed etnica, buskers e artisti di strada animeranno le vie e le piazze del Centro Storico della città, in concomitanza con le altre iniziative del Festival. Tra gli altri, saranno presenti: Maxmaber Orkestar, Mbar Ndiaye, Orchestra giovanile dell’Umbria, Academy circus, Duo “Gli Schizofonici”, TMO, Radiolari.

Per questa sezione diventa ancora più forte la collaborazione con la Scuola Comunale Di Musica A. Biagini di Foligno e la sua Orchestra giovanile dell’Umbria, che sta preparando un repertorio apposito per il Festival.

Sabato 22 luglio, dalle ore 21.30 alle 01:00, Umbria World Fest e la Confcommercio territoriale di Foligno presentano una “Notte di musica e arte in centro” attraverso l’evento dal titolo “Solstizio d’Estate”, grazie a concerti, artisti di strada, mostre fotografiche, proiezioni e mercatini.

 

Dopo la musica, quasi sempre contaminata anche con la fotografia o la parola, spazio anche alla fotografia. Una parte consistente del festival sarà infatti dedicata come al solito a mostre fotografiche con i più importanti fotografi nazionali ed internazionali, da Anastasia Taylor Lind a Stefano De Luigi (quattro volte vincitore del Wolrd Press Photo) da Valerio Bispuri (fresco vincitore del Sony Awards) ad Alessandro Gandolfi, da Alessandro Cosmelli e Gaia Light a Gigi Riva, capo redattore de L’ Espresso.

Palazzo Candiotti, splendido spazio nel centro storico di Foligno, ancora una volta si trasformerà nel “Palazzo della Fotografia”, con le sei mostre fotografiche che, dopo l’inaugurazione prevista per venerdì 21 giugno, andranno poi avanti fino al 7 luglio: “The National Womb” (di Anastasia Taylor Lind); “The Screamers” (di Stefano De Luigi a cura di Chiara Oggioni Tiepolo – RVM Magazine); “Paco. La droga dei poveri” (di Valerio Bisturi a cura di Marco Pinna – National Geographic Italia); “Brooklin Buzz” (di Alessandro Cosmelli e Gaia Light a cura di Tiziana Faraoni – Photoeditor L’Espresso); “Sarajevo Mon Amour” (di Gigi Riva a cura di Tiziana Faraoni – Phoeditor L’Espresso); “Etiopia. Back to the future” (di Alessandro Gandolfi a cura di Chiara Oggioni Tiepolo – RVM Magazine).

Molte le tematiche affrontate da queste mostre fotografiche, dalle proteste nelle piazze italiane ed europee al ritorno al futuro dell’Etiopia, fino ai racconti di eterni viaggiatori.

 

Sempre per quanto riguarda la sezione fotografia del festival, ci sarà inoltre un premio portfolio “Umbria Photo Fest” ed anche seminari, workshop, letture portfolio e proiezioni multimediali nelle piazze della città, con la collaborazione dei photo editor e staff editor di RVM magazine, Officine Fotografiche, National Geographic Italia, Marie Claire, Hf distribuzioni e Youcrea: Marco Pinna (staff editor National Geographic Italia), Chiara Oggioni Tiepolo (senior editor RVM magazine), Emilio D’Itri (Officine Fotografiche), Emanuela Mirabelli (MarieClaire), Alessandro Gandolfi (Fotografo Parallelozero), Maurizio Garofalo (artdirector), GianMaria De Gasperis (RVM magazine).

 

La sezione film e documentari di Umbria World Fest vedrà ancora la collaborazione di RVM Magazine e Officine Fotografiche, grazie a proiezioni serali in Piazza Don Minzoni, mentre insieme ad Arti Colture verrà presentato venerdì 21 giugno il docufilm “Fedele alla linea” sulla vita di Giovanni Lindo Ferretti (cantante dei Cccp, Csi e Pgr, formazioni che hanno segnato la storia della musica italiana), alla presenza del regista Germano Maccioni. Un dialogo intimo tra le mura di casa che ripercorre un intero arco esistenziale del Ferretti pubblico e privato: dall’Appennino alla Mongolia, attraversando il successo, la malattia e lo sgretolarsi di un’ideologia. Il ritorno a casa infine, tra i suoi monti, per riprendere le fila di una tradizione secolare.

Inoltre in anteprima nazionale, e come quarta tappa europea, viagra tablets 100mg verrà presentato “In no great hurry” su Saul Leiter, di Tomas Leach, un documentario che sta ricevendo parecchi premi ed è molto apprezzato dalla critica (New York Times e Guardian).

 

 

 

Per info:

www.umbriaworldfest.it

 

 

*****************************

Ufficio Stampa “Umbria World Fest”

Danilo Nardoni

Tel. 349.1441173 – d.nardoni@alice.it

 

 

Tags:

Apr 06 2012

Matrimonio in Umbria

Classified in: Umbriaadmin at 4:35 pm

L’Umbria è una regione ideale per festeggiare un matrimonio, infatti le cittadine caratteristiche, e le molte strutture adibite ai ricevimenti, la rendono una delle location perfette!

Potrai trovare  splendide ville in Umbria, dove poter organizzare il tuo matrimonio grazie a catering di prim’ordine, oppure castelli dove poter discount viagra without prescription rivivere magiche atmosfere medievali, o ancora ristoranti di pregio nelle stupende città di cui l’Umbria è costellata, come ristoranti ad Assisi, ristoranti a Perugia, oppure locali viagra tablets a Spoleto, Todi, Orvieto, e tutte le altre stupende città dell’Umbria!

 

Cosa aspetti allora? Visita il cuore verde d’Italia e

organizza il tuo matrimonio in Umbria!


Feb 16 2012

Tra Umbria e Toscana

Classified in: Umbriaadmin at 6:52 pm

Tra Umbria e Toscana cialis sale from pharmacy viagra shootv on Vimeo.

Source: http://www.shootv.com/2012/02/tra-umbria-e-toscana/

Tags:

Nov 20 2010

Frantoi Aperti 2010

Classified in: Umbriaadmin at 10:45 pm

“Frantoi Aperti”

XIII Edizione

(Umbria, dal buy viagra fed ex 30 ottobre all’8 dicembre 2010)

Per 6 weekend da leccarsi le dita, non spremete le meningi. Spremete le olive.

C’è “Frantoi Aperti”

 

Torna in Umbria, con la XIII edizione, “Frantoi Aperti”, evento che dal 30 ottobre all’8 dicembre offrirà 6 suggestivi weekend da non perdere per ritrovare il “gusto” della scoperta di un prodotto unico.

Saranno molte le iniziative che si snoderanno in Umbria lungo la Strada dell’Olio durante la lunga edizione di “Frantoi Aperti” dedicata all’olio extravergine di oliva Dop Umbria ed organizzate nei comuni e nei frantoi aderenti anche con spettacoli e attività culturali collaterali

Un gustoso filo di olio nuovo è quello che per 6 imperdibili weekend condurrà di frantoio in frantoio, di paese in paese, di borgo in borgo, attraverso sagre, mostre, concerti, spettacoli. E poi tante degustazioni nelle piazze, nei palazzi e principalmente nei frantoi, aperti per tutto il periodo della manifestazione.

Lunga, ricca e suggestiva si preannuncia in Umbria la XIII edizione di “Frantoi Aperti”. Più di un mese sarà il tempo da passare all’insegna dell’olivicoltura, del suo eccezionale prodotto e dei suoi speciali territori.

Il periodo che va dal 30 ottobre all’8 dicembre si caratterizzerà come la lunga “stagione” dedicata all’olivo e all’olio, con tante iniziative che verranno organizzate dai comuni dell’Umbria ad alta vocazione olivicola.

Si parte il 30 ottobre, quando ancora una volta per prima sarà l’Umbria e la Strada dell’Olio a diventare la capitale italiana dell’Olio Extravergine d’Oliva Dop. Comincia infatti in questo weekend a cavallo tra ottobre e novembre “Frantoi Aperti”, l’evento organizzato dalla Strada dell’olio Dop Umbria e dalla Comunità Montana Monti Martani Serano e Subasio, in collaborazione con il Consorzio di Tutela dell’Olio Extra Vergine di Oliva Dop Umbria e con le Città dell’Olio.

L’iniziativa, che si snoda tra i territori dell’Umbria alla scoperta del suo prodotto più rappresentativo, è un percorso in cui gusto, arte e cultura si uniscono con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la Denominazione di Origine Protetta "Umbria".

Tanti saranno i frantoi aperti che nei 9 comuni aderenti all’iniziativa (Trevi, Spoleto, Giano dell’Umbria, Castel Ritaldi, Valtopina, Gualdo Cattaneo, Spello, Montecchio, Campello sul Clitunno) organizzeranno degustazioni e momenti di spettacolo dedicati alla promozione della Dop Umbria.

Nei 6 weekend in programma si troveranno soprattutto i frantoi dell’Umbria aperti per accogliere i tanti visitatori e nelle piazze dei comuni aderenti all’evento ci saranno tante iniziative legate all’olio, alla cultura e alla gastronomia dell’Umbria.

Sarà possibile raccogliere le olive, assistere alla frangitura e partecipare a singole iniziative culturali, fare percorsi di trekking tra gli ulivi, visite ai musei, iniziative didattiche per imparare ad utilizzare l’olio in cucina, oltre a quelle dedicate ai più piccoli. Suggestive, inoltre, saranno le passeggiate di piacere con degustazioni nei frantoi e visite agli ulivi secolari.

All’evento aderiranno anche strutture ricettive (hotel, agriturismi, country house, B&B) selezionate per la qualità e l’accoglienza. I turisti avranno così uno sconto sul pernottamento durante il periodo dell’evento e riceveranno in omaggio una bottiglia del prezioso “oro verde” dell’Umbria. Per l’occasione sono previsti vantaggiosi e allettanti pacchetti viaggio (info: Try Travel – 0742 356784 – www.trytravel.it).

Attraverso 6 intensi fine settimana si potrà quindi scoprire l’intera regione attraverso cinque itinerari ideati per conoscere le altrettante sottozone dell’Olio Dop Umbria: Colli del Trasimeno, Colli Orvietani, Colli Amerini, Colli Assisi-Spoleto, Colli Martani.

Oltre agli itinerari geografici, molto interessanti saranno anche gli “itinerari” artistici previsti (musica, gusto, teatro, arte e cultura, natura, benessere, folklore, musei aperti), i quali affiancheranno alla conoscenza e alla degustazione dell’olio umbro, momenti di cultura e di spettacolo in grado di coinvolgere un pubblico variegato amante sì della buona tavola, ma anche dell’arte e del bello.

Vasta sarà l’offerta delle iniziative culturali, soprattutto quelle nei teatri e nelle sale delle varie città, che permetterà la realizzazione di un ampio ventaglio di eventi. Grazie al supporto della Regione Umbria, come lo scorso anno in tutti i comuni aderenti all’iniziativa per tutta la durata di Frantoi Aperti ci saranno balletti, concerti di musica classica e lirica.

Con la rappresentazione di temi legati all’enogastronomia, che esalteranno così i prodotti tipici, in particolar modo l’olio, verranno organizzati eventi teatrali e originali spettacoli contemporanei di teatro sperimentale per far vivere come palcoscenici degli spazi che normalmente non lo sono. La direzione artistica della rassegna teatrale nei luoghi di Frantoi Aperti è a cura del Teatro Fonte Maggiore, che proporrà spettacoli di innovazione legati al tema dell’alimentazione.

Nelle città aderenti ci saranno pure suggestivi trekking urbani realizzati con visite guidate nei centri storici e nei musei. Anche i concerti di musica popolare, nelle piazze e nei teatri, cercheranno di allietare i visitatori.

Ecco alcuni degli eventi che si svolgeranno in

alcuni comuni ad alta vocazione olivicola che aderiscono a “Frantoi Aperti”:

1° weekend

– 30 ottobre / 1 novembre – Trevi propone “Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille”

www.festivol.it

– 30 ottobre / 1 novembre – A Spoleto si svolge “Spoleto Tipica”

www.comune.spoleto.pg.it

– 30 ottobre / 1 novembre – Giano dell’Umbria presenta “La Mangiaunta”

www.leviedellolio.info

– 30 ottobre / 1 novembre – All’Isola Polvese i prodotti d’autunno incontrano l’olio nuovo

2° weekend

– 5 / 6 / 7 novembre – A Castel Ritaldi c’è “Frantotipico”

www.comune.castel-ritaldi.pg.it

– 6 / 7 novembre – A Spoleto si svolge “Spoleto Tipica”

www.comune.spoleto.pg.it

3° weekend

– 13 / 14 novembre – A Spoleto si svolge “Spoleto Tipica”

www.comune.spoleto.pg.it

4° weekend

– 20 / 21 novembre – Valtopina e la sua “Mostra Mercato Nazionale del Tartufo” saranno caratterizzate da degustazioni di olio

www.comune.valtopina.pg.it

– 20 / 21 novembre – A Gualdo Cattaneo si svolge “Sapere di pane, sapore di olio, bianco e verde tra i castelli” con degustazioni nella Rocca Sonora del borgo

www.comune.gualdocattaneo.pg.it

– 20 / 21 novembre – A Spoleto si svolge “Spoleto Tipica”

www.comune.spoleto.pg.it

weekend

– 27 / 28 novembre – Giano dell’Umbria con “Le vie dell’Olio” presenta la rievocazione della “Festa della frasca”

www.leviedellolio.info

– 27 / 28 novembre – Valtopina e la sua “Mostra Mercato Nazionale del Tartufo” saranno caratterizzate da degustazioni di olio

www.comune.valtopina.pg.it

– 27 / 28 novembre – A Spoleto si svolge “Spoleto Tipica”

www.comune.spoleto.pg.it

weekend

– 3 / 8 dicembre – Spello ospita la nuova edizione de “L’Oro di Spello”

www.comune.spello.pg.it

– 3 / 8 dicembre – A Montecchio torna la 35esima “Fiera dell’Olio Extravergine d’Oliva”

www.comune.montecchio.tr.it

– 3 / 8 dicembre – Campello sul Clitunno propone la “Festa dei Frantoi”

www.comune.campello.pg.it

– 3 / 8 dicembre – A Spoleto si svolge “Spoleto Tipica”

www.comune.spoleto.pg.it

Tags:

Nov 18 2010

Autunno del gusto a Norcia

Classified in: Umbriaadmin at 2:02 pm

PROGRAMMA

AutunnoGusto-PIEGHEVOLE-051 web AUTUNNO DEL GUSTO – Norciaviagra purchase 19, 20 e 21 Novembre 2010

SAPORI&PRODOTTI DI ECCELLENZA

IL TARTUFO | LE NORCINERIE | LE LENTICCHIE | I FORMAGGI

ORARI E DATE di svolgimento della manifestazione:

VENERDÌ 19 NOVEMBRE ore 15-19 SABATO 20 NOVEMBRE ore 10-19

DOMENICA 21 NOVEMBRE ore 10-19

Nel particolare periodo dell’anno in cui la tradizione locale rivive l’inizio della lavorazione del maiale, Norcia torna ad invitare gli amanti del gusto e della qualità nella città di San Benedetto per una tre giorni con i sapori e la genuinità dei suoi prodotti. Degustazioni con grandi chef, concorso chef emergenti, grandi personaggi ai fornelli, percorsi storici, degustazioni guidate e spettacoli in piazza.

I RISTORANTI DI NORCIA, PER L’OCCASIONE, OFFRONO MENÙ DEGUSTATIVI TIPICI

DA € 20,00

NEGOZI SEMPRE APERTI ED ATTIVITÀ PROMOZIONALI

MUSEI E BELLEZZE STORICHE A DISPOSIZIONE DI TUTTI I VISITATORI

VENERDÌ 19 NOVEMBRE

15.00 Palazzo Comunale

INAUGURAZIONE UFFICIALE AUTUNNO DEL GUSTO

Da parte dell’assessore regionale Fernanda Cecchini e dell’assessore provinciale Roberto Bertini, alla presenza delle autorità locali e nazionali. Saluto del Sindaco di Norcia.

Ore 15.30 e ore 17.30

Centro di Commercializzazione Prodotti Tipici – Via Solferino

GARA TRA CHEF EMERGENTI

Creatività ed innovazione con i grandi prodotti del territorio: sei Giovani Chef in competizione.

Sessioni Degustative delle ricette proposte dagli chef in gara

Ore 15 e ore 19

Piazza San Benedetto

DEGUSTAZIONI LIBERE E ASSAGGI DI MONTAGNA

· TAGLIERE IN FESTA

Esposizione delle eccellenze del territorio. Circuito di assaggi dei prodotti tipici con il tagliere di Norcia e possibilità di acquisto: il tartufo, le norcinerie, le lenticchie e i formaggi.

· SAPORI DI MONTAGNA

Assaggi e degustazioni di particolari ricette su antichi sapori di montagna.

Ore 15 e ore 19

Centro di Commercializzazione Prodotti Tipici – Via Solferino

MOSTRA SULL’ARTE DELLA LANA

a cura del C.E.D R.A.V.

CIRCUITO MUSEALE NURSINO: (Ingresso libero)

· Piazza San Benedetto: MUSEO DELLA CASTELLINA (Visita guidata gratuita alle collezioni del Museo con degustazione di prodotti dell’antica cucina locale)

· Via Roma: MUSEO DEL CRIPTOPORTICO ROMANO

· Palazzo Cavalieri di Malta: MUSEO DELLA CIVILTÀ CONTADINA

Ore 15-19

Piazza Vittorio Veneto

CAMPAGNA AMICA COLDIRETTI

Prodotti dell’agricoltura a km 0. La storia, la cultura e le tradizioni locali.

SABATO 20 NOVEMBRE

Sessioni ore 11, ore 15 e ore 17

Centro di Commercializzazione Prodotti Tipici – Via Solferino

A SCUOLA DI GUSTO:

Gli chef dei ristoranti di Norcia esaltano le tipicità locali.

Sessioni Degustative delle ricette proposte dagli chef (su prenotazione)

Ore 10

Piazza San Benedetto

ESIBIZIONE DEI TAMBURINI

delle associazioni balestrieri di Norcia

Ore 10-19

Piazza San Benedetto

DEGUSTAZIONI LIBERE E ASSAGGI DI MONTAGNA

· TAGLIERE IN FESTA

Esposizione delle eccellenze del territorio. Circuito di assaggi dei prodotti tipici con il tagliere di Norcia e possibilità di acquisto: il tartufo, le norcinerie, le lenticchie e i formaggi.

· SAPORI DI MONTAGNA

Assaggi e degustazioni di particolari ricette su antichi sapori di montagna.

Ore 10-19

Centro di Commercializzazione Prodotti Tipici – Via Solferino

MOSTRA SULL’ARTE DELLA LANA

a cura del C.E.D.R.A.V.

CIRCUITO MUSEALE NURSINO:

ingresso libero

· Piazza San Benedetto: MUSEO DELLA CASTELLINA (Visita guidata gratuita alle collezioni del Museo con degustazione di prodotti dell’antica cucina locale)

· Via Roma: MUSEO DEL CRIPTOPORTICO ROMANO

· Palazzo Cavalieri di Malta: MUSEO DELLA CIVILTÀ CONTADINA (Visite guidate gratuite con la collaborazione del C.E.D.R.A.V

Ore 16

Piazza San Benedetto

CABARET SHOW

Direttamente da Zelig spettacolo di GIOVANNI CACIOPPO

Ore 21

Teatro Civico

Concerto Passioni Romantiche a cura dei SOLISTI DI PERUGIA (“Programma integrato di offerta culturale nell’ambito della valorizzazione delle produzioni agroalimentari” della Regione Umbria)

DOMENICA 21 NOVEMBRE

Ore 9

Piazza San Benedetto

Breve lezione di introduzione al Nordic Walking

Partecipazione gratuita

Sessioni ore 11, 13, 15 e 17

Centro di Commercializzazione Prodotti Tipici – Via Solferino

A SCUOLA DI GUSTO

Grandi chef e noti personaggi interpretano le tipicità locali.

Appuntamenti degustativi con Marco Gubbiotti, Anna Moroni, Andy Luotto, Augusto Tocci,

Sessioni Degustative delle ricette proposte dagli chef (su prenotazione)

Ore 10

Piazza San Benedetto

ESIBIZIONE DEI TAMBURINI

delle associazioni balestrieri di Norcia

Ore 10-19

Piazza San Benedetto

DEGUSTAZIONI LIBERE E ASSAGGI DI MONTAGNA

· TAGLIERE IN FESTA

Esposizione delle eccellenze del territorio. Circuito di assaggi dei prodotti tipici con il tagliere di Norcia e possibilità di acquisto: il tartufo, le norcinerie, le lenticchie e i formaggi.

· SAPORI DI MONTAGNA

Assaggi e degustazioni di particolari ricette su antichi sapori di montagna.

Ore 10-19

Piazza Vittorio Veneto

CAMPAGNA AMICA COLDIRETTI

Prodotti dell’agricoltura a km 0. La storia, la cultura e le tradizioni locali.

Ore10 e ore 15.30

Centro di Commercializzazione Prodotti Tipici – Via Solferino

L’ARTE DELLA LANA ALL’AUTUNNO DEL GUSTO

Dalla teoria alla pratica

a cura del CEDRAV

Ore 15.30-17.30

Palazzo Comunale: Sala del Consiglio Maggiore

PROCESSO AL PECORINO

Dopo l’assoluzione del prosciutto, sul banco degli imputati sale un’altra

Eccellenza del territorio: IL PECORINO DI NORCIA

Tanti testimoni per l’accusa e la difesa: CARLO CAMBI giornalista enogastronomia “libero gusto” pubblico ministero – GIOVANNI PICUTI avvocato difesa accademia della cucina italina – ANDY LUOTTO giudice –ANNA MORONI-PASSERI-CORRADI testimoni

Giuria popolare con libero accesso.

Ore 10-19

Sala atrio della Castellina

BANCO DI ASSAGGIO DEI PECORINI D’ITALIA

Le qualità dei migliori Pecorini Italiani. A lezione di pecorino con la F.I.D.A e Mostra mercato.

Ore 16

Piazza San Benedetto

MUSICA CLASSICA AL CONTRARIO

Maurizio Mastrini Pianista e Compositore

Ore 10-19

CIRCUITO MUSEALE NURSINO:

ingresso libero

· Piazza San Benedetto: MUSEO DELLA CASTELLINA (Ore 17 e ore 19 visita guidata gratuita alle collezioni del Museo con degustazione di prodotti dell’antica cucina locale)

· Via Roma: MUSEO DEL CRIPTOPORTICO ROMANO

· Palazzo Cavalieri di Malta: MUSEO DELLA CIVILTÀ CONTADINA (Ore 12 e 16 Visite guidate gratuite con la collaborazione del C.E.D.R.A.V.

Tags:

Sep 03 2010

I Baustelle a Spoleto (PG)

Classified in: Umbriaadmin at 11:00 am

BAUSTELLE in concerto a Spoleto – P.zza Duomo il 27 Luglio 2010 h 21,00

I’m very happy with the service and the quality and i recommend your website to my friends whenever i get the chance. Online canadian pharmacy? Canadian drugs are only shipped from our affiliated Canadian dispensary.

info:075 5056950

www.musicalboxeventi.com

Dopo l’uscita del quinto album “I Mistici dell’Occidente”, che ha esordito al numero 5 della classifica di vendite, e i 4 eventi di  Roma, Milano, Torino e Firenze i Baustelle tornano per una lunga tournée estiva.

Le date di aprile hanno presentato la band in un’inedita  veste orchestrale con fiati, archi e coro consacrando i  Baustelle come una delle più importanti rock band italiane.

I concerti

estivi, prodotti da Ac Europe Group e Big Fish,  avranno  una dimensione più rock e diretta, ideale per i grandi spazi dove si esibiranno, e con più spazio per la rivisitazione di canzoni dei vecchi dischi.

Parallelamente al tour è stato lanciato il secondo singolo estratto

La line up della band vedrà Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini accompagnati sul palco da Alessandro Maiorino, Ettore Bianconi, Diego Palazzo, Paolo Inserra e dal polistrumentista Roberto Romano (flauti, clarinetti, sax, glockenspiel, percussioni).

Ecco le prime date del tour, ma altre sono in via di definizione:

SABATO 29 MAGGIO 2010

MARINA DI CAMEROTA (SA) – MEETING DEL MARE

VENERDI’ 11 GIUGNO 2010

GENOVA – VILLA SERRA BREAKOUT

VENERDI’ 18 GIUGNO 2010

CRESCENTINO (VC) – CHICOBUM FESTIVAL

GIOVEDI’ 24 GIUGNO 2010

SESTO SAN GIOVANNI (MI) – CARROPONTE

VENERDI’ 2 LUGLIO 2010

PADOVA – SHERWOOD FESTIVAL

DOMENICA 4 LUGLIO

PERGINE (TN) – SPETTACOLO APERTO

GIOVEDI’ 8 LUGLIO 2010

ASTI – ASTI MUSICA

MERCOLEDI’ 14 LUGLIO 2010

ROMA – ROCK IN ROMA

SABATO 17 LUGLIO 2010

AZZANO DECIMO (PN) – FESTA DELLA  MUSICA

GIOVEDI’ 22 LUGLIO 2010

RECANATI (MC) – FESTIVAL LUNARIA

DOMENICA 25 LUGLIO 2010

AREZZO – PLAY FESTIVAL

MARTEDI’ 27 LUGLIO 2010

SPOLETO (PG) – PIAZZA DEL DUOMO

GIOVEDI’ 29 LUGLIO 2010

BERGAMO – FIERA

MARTEDI’ 3 AGOSTO 2010

PONTREMOLI(MS) – PIAZZA DELLA REPUBBLICA

SABATO 7 AGOSTO 2010

GALLIPOLI (LE) – PARCO GONDAR

VENERDI’ 27 AGOSTO 2010

REGGIO EMILIA – CAMPO VOLO

SABATO 28 AGOSTO 2010

BRESCIA – FESTIVAL RADIO ONDA D’URTO

GIOVEDI’ 9 SETTEMBRE 2010

PISA – METAROCK

www.baustelle.it

Tags:

Sep 03 2010

Un sorso … Di Stile a Perugia

Classified in: Umbriaadmin at 10:59 am

IMG_8930 Si svolgerà a Perugia giovedì 3 giugno 2010 alle ore 21.00 presso il Ristorante Deco Hotel in via del Pastificio, 8 a Ponte San Giovanni (075.5990950), l’incontro dal titolo “Un sorso … Di Stile”. L’Azienda umbra Di Sarno presenta la sua nuova produzione di acquaviti con la quale ha partecipato alla 5° edizione del concorso internazionale “Acquaviti d’Oro” svoltosi a Termeno (BZ) il 17 e 18 aprile u.s., conquistano nuovi successi.

In occasione della degustazione di distillati, sarà nostra ospite l’Azienda toscana “Nonno Lancia” (loc. Cascia, 115 Reggello (FI) – 055.8665085) che in un simpatico “orologio” di formaggi misti, ci illustrerà

la produzione aziendale.

This is the third time I have ordered from the shop & I would recommend them to anyone. Cialis online canada pharmacy? Many rogue pharmacies are happy to bypass a doctor’s prescription in order to win your business.

Costo della serata: 10 € per i soci che hanno rinnovato la tessera ANAG 2010 e 15 € per i NON soci.

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 28 maggio p.v. a anagumbria@alice.it o telefonando ai numeri 338.9676936 -  334.6174272. ATTENZIONE …. I POSTI SONO LIMITATI!!

Tags:

Sep 02 2010

Master sul Rum a Perugia

Classified in: Umbriaadmin at 5:48 pm

L’ESSENZA DEI CARAIBI: IL RUM

To keep my erection healthy this are the ticket. Order viagra canada? Any trustworthy pharmacy will insist on a prescription from a health care provider who has seen you in person.

A Perugia l’ANAG Umbria organizza il primo Master sul più conosciuto ed apprezzato distillato del centro America

Si svolgerà sabato 20 marzo 2010 presso il Country House La Collina in via G. Dottori, 42 a Perugia (075.5292144 – www.countryhouselacollina.com), in collaborazione con l’Azienda Fazi Battaglia, il 2° Master organizzato dall’Associazione ANAG dell’Umbria dal titolo “l’essenza dei Caraibi: il Rum”.

Relatore Michelangelo Di Toma Brand Manager per l’Italia di Fazi Battaglia, che illustrerà ai partecipanti all’incontro la cultura, il territorio e le tradizioni del pregiato distillato e descriverà i metodi di produzione delle varie tipologie, guidando la degustazione dei seguenti prodotti:

Saint James Agricole Martinique 12y

Plantation Barbados Artisanal 1999

Plantation Jamaica Artisanal 2000

Plantation Grenada Artisanal 1998

Plantation Panama Artisanal 2000

Plantation Guyana Artisanal 1990

“Vogliamo fornire ai nostri soci una formazione professionale che non si limiti al solo distillato Nazionale, ma che abbracci anche prodotti Internazionali” dichiara Ennio Baccianella Presidente

dell’Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa e Acquaviti dell’Umbria.

“E’ un prodotto che, specialmente tra i giovani” continua Baccianella, “viene consumato nelle tipologie base ed è utilizzato nella grande distribuzione solo come elemento di cocktail. Noi lo vogliamo far conoscere e degustare al meglio, spiegandolo e facendone assaggiare le migliori tipologie, sempre con un occhio alla quantità naturalmente”.

L’incontro avrà la durata di circa 2h e 30’, cui seguirà una “Cena caraibica” la cui partecipazione è aperta a tutti, salvo disponibilità dei posti a disposizione, al costo di 35 €.

Il menù sarà il seguente:

APERTURA CON APERITIVO ORE 20,30

Cocktail Tropicali e frivolezze calde

– Brut Vino Spumante con Uve di Verdicchio

ANTIPASTO

Insalata caraibica con avocado su cesto di parmigiano

– Titulus Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico

PRIMO PIATTO

Risotto al lime e menta stellato al Rum Saint James Imperial Blanc

– Le Moie Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore

SECONDO PIATTO

Pollo al Rum Saint James Royal Ambrè e Ananas

– Morellino di Scansano DOCG Greto delle Fate

DESSERT

Babà al Rum Saint James Ambrè Invecchiato

La prenotazione va effettuata telefonando al numero 338.9676936 o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica anagumbria@alice.it .

Tags:

Sep 02 2010

UMBRIA BLUES COLLECTION per l’Abruzzo

Classified in: Umbriaadmin at 5:14 pm

clip_image001

UMBRIA BLUES COLLECTION per l’Abruzzo

My brother presented me nice holiday gift! Order viagra! We would strongly recommend you to consult your doctor before taking a medication.

Un progetto musicale che raccoglie 14 brani

di altrettanti gruppi o solisti umbri di Blues

Il ricavato delle vendite della compilation andrà totalmente a favore del Festival Blues di Poggio Picenze, comune abruzzese tra i più colpiti dal terremoto dello scorso aprile

L’idea di un progetto musicale a favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo venne annunciata nel corso della conferenza stampa di presentazione di Trasimeno Blues 2009, lo scorso mese di maggio. Oggi l’idea è realtà. La compilation “Umbria Blues Collection per l’Abruzzo, è stata pubblicata proprio in questi giorni. Realizzata anche grazie al contributo della Comunità Montana del Trasimeno e Medio Tevere e dello sponsor Harley Davidson – Perugia, la compilation è una raccolta di brani di tutti i principali artisti umbri di Blues, ed il ricavato delle vendite sarà interamente devoluto al Festival Blues di Poggio Picenze, Comune in provincia dell’Aquila tra i più colpiti dal terremoto dello scorso mese di aprile. Gli organizzatori del Festival, la Pro Loco di Poggio Picenze, hanno accolto con grande entusiasmo l’iniziativa e, presenti con una delegazione alla conferenza stampa di presentazione di Trasimeno Blues, annunciarono la loro intenzione di realizzare comunque l’edizione del 2009 del Festival Blues anche perché incoraggiati da una tale dimostrazione di solidarietà. La Pro Loco ed il Comune di Poggio Picenze saranno presenti anche alla serata del 5 dicembre a Passignano.

L’Umbria Blues Collection contiene 14 brani di altrettanti gruppi o solisti umbri o artisti umbri di adozione che hanno aderito all’iniziativa. Brani di indubbia qualità che denotano una notevole ricchezza del panorama Blues della nostra regione. Ad aprire il cd il Trasimeno Gospel Choir diretto dalla soul singer Crystal White che negli ultimi anni ha scelto di vivere in Umbria e dal 2006 lavora con passione al progetto della corale Gospel del Trasimeno che è diventata ormai una realtà solida ed interessante grazie ad un repertorio originale in cui anche i brani più classici sono interpretati in uno stile innovativo, fatto di arrangiamenti ritmati e dinamici. Seguono i ternani Fred Duna & The Full Optional, tra le band rivelazione della scorsa edizione del festival, che convincono con un loro brano originale in cui il Chicago Blues incontra lo SwampBlues della Louisiana e da cui risulta uno swing infuocato, con sonorità distorte ma dirette e genuine senza inutili virtuosismi. Poi è la volta dei Bluesindrome con un’energica interpretazione di un classico blues di Muddy Waters, Got my mojo working che vede all’armonica il giornalista musicale esperto di Blues Roberto Giuli. Segue un’altra interessante novità del panorama blues umbro, Emanuele Righetti alias Viabriganti One Man Band che presenta una rivisitazione di un classico di Robert Johnson, quasi irriconoscibile perché riproposto in chiave moderna con uno stile molto personale ed originale in cui l’uso coordinato di più strumenti lo porta a sperimentare nuove forme espressive in cui i vecchi pattern ritmici sono

modificati per creare un sound moderno dal sapore caldo ma acido e grintoso allo stesso tempo. Seguono gli scatenati musicisti della P-Funking Band, l’esplosiva street band di Perugia che negli ultimi anni è diventata una realtà molto rappresentativa della scena musicale della regione grazie alla loro coinvolgente e frizzante energia che emerge anche dalla loro fresca interpretazione di un brano di Herbie Hancock, contenuto nel Cd. Poi c’è un brano della storica band eugubina dei Rico Blues Combo che per tanti anni ha rappresentato in Italia e all’estero il meglio del blues nostrano partecipando ai più importanti festival e collaborando con artisti del calibro internazionale. Segue un’altra giovane band di recente formazione, la Cjmbaljna Blues Band, nata nel 2005 ma che ha già all’attivo numerosi concerti e alcuni importanti riconoscimenti in concorsi nazionali nonché importanti collaborazioni tra cui quella con il chitarrista Maurizio Pugno (Rico Blues Combo), autore del brano presentato dalla band che vede tra i componenti anche una bella presenza femminile con la batterista Martina Pedrazzoli e la cantante Laura Aschieri che impreziosisce il sound grazie alla sua voce di intensa espressività. Poi ancora la più longeva blues band umbra nata nel 1993, i We Ain’t Drunk, con un loro bramo originale interpretato con gusto e personalità, a cui segue il bluesman londinese da anni residente a Perugia, Andy Martin, che presenta un brano di intensa bellezza tratto dal suo ultimo Cd Chosen Ground. Segue un blues davvero particolare, un brano in cui la musica elettronica del gruppo di Castiglione del Lago, i Mystic Train, supera i confini del blues in senso stretto dando vita ad un Nu-Blues originale e di grande libertà espressiva. Poi ancora vi sono i neonati The Smokestak Roosters, il bluesman gallese più volte protagonista a Trasimeno Blues Rowland Jones, ed infine chiudono la compilation gli Hard Enjoyin’ con il loro elettrizzante e grintoso Rhythm’n’Blues e, da Foligno, la giovane band tributo a Steve Ray Vaughn, i Vox And Trouble.

La copertina del cd è una vignetta dell’artista peruviano Omar Zevallos Velarde, vincitore del primo Trasimeno Blues Cartoon Fest, concorso internazionale di satira disegnata sul Blues.

clip_image003

ORGANIZZAZIONE

clip_image004

Informazioni: E – mail: info[at]trasimenoblues.net

Tel.Fax: 075 828489 (dal lunedì al venerdì ore 10.00-13.00)

www.trasimenoblues.it

Tags:

Sep 02 2010

A PERUGIA DAGLI USA E DA NEW DELHI PER DIVENTARE SOMMELIER

Classified in: Umbriaadmin at 5:11 pm

Yanique dichiara: Perugia è bellissima e l’Umbria è accogliente e piacevole

I can say that it gives me more vital energy. Buy viagra wholesale. We offer Canadian medications from a fully licensed Canadian mail order pharmacy.

  A Perugia, da alcuni mesi, si sta svolgendo un corso “full immersion” indirizzato a giovani stranieri giunti in Italia da U.S.A. e India, per diventare esperti di vino. Di questo compito, si occupa l’Associazione Italiana Sommelier dell’Umbria (www.aisumbria.it) che si è fatta carico anche di una parte delle spese, dando un aiuto ai ragazzi che sostengono la maggior parte dei costi necessari allo svolgimento del corso.

foto usa 2Con la consapevolezza che questo settore, ogni giorno più ricco di nuove proposte da tutto il mondo, abbia bisogno di messaggi umani sempre più forti e mirati, Gabriele Ricci Alunni, Presidente AIS dell’Umbria, ha lavorato per oltre un anno alla realizzazione di un progetto che vuole portare i futuri Sommelier di altre nazioni nei luoghi di produzione regionale e nazionale per far conoscere e toccare con mano le realtà enologiche nazionali.

Mentre mi accompagna ad intervistare gli aspiranti Sommelier gli pongo alcune domande.

Com’è nata l’idea di questo progetto di formazione?

foto usa“Il programma è nato in collaborazione con professionisti ed appassionati che operano nella ristorazione, ma anche in altri campi dell’eno-gastronomia negli Stati Uniti. Il progetto è iniziato a settembre ed ha portato a Perugia giovani che lavorano o vogliono inserirsi nel mondo della ristorazione o della distribuzione, e desiderano frequentare in Full Immersion il corso per sommelier”. E’ un progetto importante a cui vogliamo dare seguito, e spero che in futuro le Autorità Istituzionali ci diano un aiuto economico per sostenere una parte delle spese necessarie allo svolgimenti dei corsi”.

E’ un bell’impegno quello che si è preso l’AIS ed un’importante responsabilità non crede?

“Certamente. Ma l’esperienza che l’Associazione in campo eno-gastronico é di tutto rispetto. Forte di una esperienza quarantennale e di una didattica apprezzata a livello internazionale, può lavorare alla formazione di Sommelier residenti in varie parti del mondo come Stati Uniti, Giappone, Germania, Lussemburgo, Repubblica Dominicana, Brasile, tanto per fare degli esempi, ma portare gli studenti nelle nostre zone eno-gastronomiche il messaggio ha un altro valore ”

Presidente quali sono in oltre le materie di studio che stanno affrontando i ragazzi?

Storia, cultura, tradizione, metodi culturali, metodi di vinificazione, conoscenza dei prodotti tipici, geografia enologica nazionale, abbinamento cibo vino, sono le materie, insieme a tante altre, che in questi mesi i ragazzi stanno studiando, ma la particolarità del progetto è quella di far vivere e toccare con mano il territorio regionale. Infatti, sono previste varie attività pratiche lontano dall’aula didattica quali visite a cantine, partecipazione alla vendemmia, alla raccolta delle olive, alla produzione del formaggio e dei salumi, alla lavorazione del cioccolato, alla raccolta di funghi e tartufi, oltre a stage con chef per la preparazione di piatti tipici. Preparati relatori trasmettono tutte le nozioni didattiche in aula e durante le varie attività culturali e dimostrative. Il tutto rigorosamente il lingua inglese per poi passare delicatamente anche alla terminologia tradizionale italiana. Credo che anche questa sia ospitalità.

In pratica possiamo dire che questi giovani possono diventare i comunicatori del vino italiano all’estero?

Credo proprio di si, ma anche della tradizione gastronomica italiana. Chi si occupa di comunicazione dell’enogastronomia, sa quanto sia importante la conoscenza dei luoghi, dei territori e dei personaggi che operano nel settore.

Finalmente arriviamo in aula ed é una strana sensazione quella che mi prende non appena conosco i cinque giovani che stanno frequentando il corso A.I.S. a Perugia per diventare Sommelier.

Forse perché mi aspettavo di trovare dei ragazzi super o perché siamo legati la mito americano della perfezione e del “so tutto io e sono il più bravo”!

Invece vengo accolto con gentilezza e gli studenti ,possiamo chiamarli così, dimostrano nei miei confronti una certa curiosità, aspettandosi forse l’insegnante del giorno, ed offrendomi un caffè americano con latte…buono direi!

Proprio così. Noi, italiani d’oltre oceano (una volta tanto siamo noi quelli “d’oltre oceano”), facciamo scuola su una delle materie che conosciamo meglio e su dei prodotti del nostro “Bel Paese” più conosciuti ed invidiati: il vino.

Intendiamoci: non solo sul vino in quanto i corsi AIS abbracciano molteplici argomenti ad esso correlati, come il cibo, gli spumanti, l’olio e così via.

I nostri studenti si siedono indossando la divisa del loro Istituto, di colore cremisi con bordi neri, ed aprono il loro quaderno ed i libri aspettando pazienti che l’insegnante, quello vero, cominci a parlare.

Sono quattro ragazze americane ed un ragazzo indiano, tutti lavorano nel proprio paese nel campo dell’eno-gastronomia.

Faccio loro delle domande alle quale, gentilmente e con professionalità, rispondono a turno.

Perché avete deciso di frequentare un corso in Italia per diventare Sommelier?

Leah, 23 anni, che vive a Sanbornton nel New Hampshire, risponde “ho una forte passione per il mondo del vino e lavoro in enoteca. Credo che diventare Sommelier mi possa aiutare nella carriera professionale ed ad accrescere la mia esperienza”.

Davij, 22 anni, unico ragazzo presente del gruppo, che vive a New Delhi continua “la mia famiglia ha un ristorante e spero che frequentando il corso AIS riuscirò ad introdurre in India la passione per il vino. Il mio sogno é quello d’intraprendere la carriera di importatore di vini e distillati. Desidero crescere professionalmente in questo settore, ed imparare a capire bene i vini europei e soprattutto quelli italiani”.

So che in America i Sommelier sono molto richiesti. Dove lavorano prevalentemente?

Yanique, 37 anni, vive a Smyrna nel Tennesse, è la più matura del gruppo, mi racconta che “in America ci sono pochi Sommelier e lavorano prevalentemente nei Top Hotel, a quattro e cinque stelle. Sono venuta in Italia per approfondire la mia cultura sul vino, in quanto da noi non esistono corsi specifici come questo che sto frequentando, ma l’insegnamento viene fornito in college ad indirizzo alberghiero dove si insegnano molte materie, senza approfondire la conoscenza sui prodotti vinicoli europei”.

Interviene Astrid, 26 anni, vive a Ocean Beach nello stato di New York, “in questi mesi di corso abbiamo visitato alcune cantine umbre e siamo venute a conoscere importanti realtà che ci hanno aiutato anche a proseguire meglio nel corso AIS. Certo, i vini italiani sono più difficili da capire di quelli studiati da noi in America”.

Faccio una domanda un po’ provocatoria e chiedo se i Sommelier Italiani sono più bravi di quelli che lavorano nel loro paese.

Mi risponde Morgan, 25 anni, anche lei di Ocean Beach ed è il tutor del gruppo, parla abbastanza bene l’italiano e afferma che “non è una questione di bravura, ma di conoscenza. Credo che in Italia sia più profonda ed il servizio del Sommelier sia sostanzialmente diverso. Noi, al termine del corso, avremo acquisito una professionalità maggiore rispetto ai nostri colleghi che hanno studiato solo in America o in India, e ci sentiamo già adesso più sicuri per il lavoro che affronteremo in futuro”.

In verità, mi sono sembrati un po’ tesi durante la nostra piacevole chiacchierata, forse si aspettavano domande sul vino italiano…che io, ovviamente, non ho rivolto loro.

L’insegnate del giorno, il Sommelier umbro Romeo Mancini, sorridendo, mi dice che “sono un po’ tesi. Hanno veramente una grande sete di conoscenza e per loro è una situazione nuova quella che stanno vivendo durante questo mesi di full immertion sul vino italiano. Aggiungerei che sono preoccupati anche per l’esame finale che li attende al termine del corso”.

Finisco il mio caffè americano, stringo la mano a tutti e gli auguro di diventare bravi come i nostri Sommelier. Chissà se l’augurio è stato

prices levitra
gradito? Io spero di si ma una cosa è certa: il nostro vino è studiato ed apprezzato in tutto il mondo e questi giovani talenti lo faranno conoscere ed apprezzare ancora di più. Grazie ragazzi ed in bocca al lupo per gli esami.

Ennio Baccianella

Tags:

Sep 02 2010

Un sorso … Di Stile a Perugia

Classified in: Umbriaadmin at 4:50 pm

IMG_8930 Si svolgerà a Perugia giovedì 3 giugno 2010 alle ore 21.00 presso il Ristorante Deco Hotel in via del Pastificio, 8 a Ponte San Giovanni (075.5990950), l’incontro dal titolo “Un sorso … Di Stile”. L’Azienda umbra Di Sarno presenta la sua nuova produzione di acquaviti con la quale ha partecipato alla 5° edizione del concorso internazionale “Acquaviti d’Oro” svoltosi a Termeno (BZ) il 17 e 18 aprile u.s., conquistano nuovi successi.

In occasione della degustazione di distillati, sarà nostra ospite l’Azienda toscana “Nonno Lancia” (loc. Cascia, 115 Reggello (FI) – 055.8665085) che in un simpatico “orologio” di formaggi misti, ci illustrerà la produzione aziendale.

Worked well for me. Cheap viagra canada? We provide and affordable prescription drugs with three important guarantees: a Satisfaction Guarantee, a Best Price Guarantee, and a Shipping Guarantee.

Costo della serata: 10 € per i soci che hanno rinnovato la tessera ANAG 2010 e 15 € per i NON soci.

Prenotazione obbligatoria entro venerdì 28 maggio p.v. a anagumbria@alice.it o telefonando ai numeri 338.9676936 -  334.6174272. ATTENZIONE …. I POSTI SONO LIMITATI!!

Tags:

Sep 02 2010

I Baustelle a Spoleto (PG)

Classified in: Umbriaadmin at 4:14 pm

BAUSTELLE in concerto a Spoleto – P.zza Duomo il 27 Luglio 2010 h 21,00

I love them. I have my daughter, Son and Husband on them too. Online discount cialis? Every discount drug order from Canada Drugs is backed by our No-Risk Guarantee that guarantees you 100% free shipping on every order.

info:075 5056950

www.musicalboxeventi.com

Dopo l’uscita del quinto album “I Mistici dell’Occidente”, che ha esordito al numero 5 della classifica di vendite, e i 4 eventi di  Roma, Milano, Torino e Firenze i Baustelle tornano per

una lunga tournée estiva.

Le date di aprile hanno presentato la band in un’inedita  veste orchestrale con fiati, archi e coro consacrando i  Baustelle come una delle più importanti rock band italiane.

I concerti estivi, prodotti da Ac Europe Group e Big Fish,  avranno  una dimensione più rock e diretta, ideale per i grandi spazi dove si esibiranno, e con più spazio per la rivisitazione di canzoni dei vecchi dischi.

Parallelamente al tour è stato lanciato il secondo singolo estratto

La line up della band vedrà Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini accompagnati sul palco da Alessandro Maiorino, Ettore Bianconi, Diego Palazzo, Paolo Inserra e dal polistrumentista Roberto Romano (flauti, clarinetti, sax, glockenspiel, percussioni).

Ecco le prime date del tour, ma altre sono in via di definizione:

SABATO 29 MAGGIO 2010

MARINA DI CAMEROTA (SA) – MEETING DEL MARE

VENERDI’ 11 GIUGNO 2010

GENOVA – VILLA SERRA BREAKOUT

VENERDI’ 18 GIUGNO 2010

CRESCENTINO (VC) – CHICOBUM FESTIVAL

GIOVEDI’ 24 GIUGNO 2010

SESTO SAN GIOVANNI (MI) – CARROPONTE

VENERDI’ 2 LUGLIO 2010

PADOVA – SHERWOOD FESTIVAL

DOMENICA 4 LUGLIO

PERGINE (TN) – SPETTACOLO APERTO

GIOVEDI’ 8 LUGLIO 2010

ASTI – ASTI MUSICA

MERCOLEDI’ 14 LUGLIO 2010

ROMA – ROCK IN ROMA

SABATO 17 LUGLIO 2010

AZZANO DECIMO (PN) – FESTA DELLA  MUSICA

GIOVEDI’ 22 LUGLIO 2010

RECANATI (MC) – FESTIVAL LUNARIA

DOMENICA 25 LUGLIO 2010

AREZZO – PLAY FESTIVAL

MARTEDI’ 27 LUGLIO 2010

SPOLETO (PG) – PIAZZA DEL DUOMO

GIOVEDI’ 29 LUGLIO 2010

BERGAMO – FIERA

MARTEDI’ 3 AGOSTO 2010

PONTREMOLI(MS) – PIAZZA DELLA REPUBBLICA

SABATO 7 AGOSTO 2010

GALLIPOLI (LE) – PARCO GONDAR

VENERDI’ 27 AGOSTO 2010

REGGIO EMILIA – CAMPO VOLO

SABATO 28 AGOSTO 2010

BRESCIA – FESTIVAL RADIO ONDA D’URTO

GIOVEDI’ 9 SETTEMBRE 2010

PISA – METAROCK

www.baustelle.it

Tags:

Sep 02 2010

La via del saltarello in Umbria

Classified in: Umbriaadmin at 4:12 pm

La via del saltarello

Umbria Tradizioni in Cammino

I’m using them for about a year, 3-4 times daily. I’ve used some other brands before but they didn’t work as well as those do. Generic viagra no rx usa! Our Online Canadian Pharmacy is also accredited by the Canadian International Pharmacy Association (CIPA).

Un’idea di itinerario dei saperi tradizionali con un tema specifico: il saltarello, da vivere, scoprire, insieme nella Valnerina ternana e perugina.

Tutto parte da San Giorgio di Cascia, dove da circa 30 anni, ogni agosto, Don Natale Rossi consulta la sua agenda per invitare alla rassegna gli organettisti, suonatori e custodi di un’arte antica e tradizionale: il saltarello.

Ecco nascere un percorso intorno a questo appuntamento, alla ricerca nel territorio e nella sua storia: cosa c’era, cosa è rimasto e cosa si muove intorno al saltarello suonato danzato – cantato.

Scomparso da anni il “saltarello funzionale”, quello che si identificava in una società ancora raccolta intorno a saperi e usanze tradizionali, dove la danza e il canto erano espressione di momenti di vita, si è andato configurando nel tempo un saltarello più legato allo spettacolo e al virtuosismo dei suonatori e dei cantori, meno riferito alla pratica della danza che si perde nella memoria dei più anziani.

Oggi il saltarello si suona e si canta sull’organetto, per rivendicare una appartenenza territoriale e identitaria, spinti dal fatto che suonare la musica tradizionale su quello strumento è ormai anche un fatto“di tendenza”, ma anche una sfida di forza, di capacità tecnica e oltre che l’indispensabile supporto al canto degli stornelli, vera identità culturale umbra.

Grazie al sostegno dello Servizio Turistico Associato della Valnerina e alla collaborazione del CEDRAV, l’ Associazione Sonidumbra promuove la prima Via del Saltarello, per scoprire, conoscere e

documentare questo movimento in evoluzione, articolato tra appuntamenti assolutamente tradizionali, incontri di studio e approfondimento, momenti di spettacolo innovativi.

E’ solo l’inizio di un percorso che vorrebbe ampliarsi con il tempo, per diventare un tracciato alla ricerca di posti interessanti dove fare tappa.

Tags:

Sep 02 2010

AGOSTO MONTEFALCHESE in Umbria

Classified in: Umbriaadmin at 4:08 pm

Tra gli appuntamenti “Sagrantino sotto le stelle”, il concerto di Katia Ricciarelli e la “Fuga del bove”

TUTTO PRONTO PER UNA NUOVA EDIZIONE DELL’AGOSTO MONTEFALCHESE

I’m using them for about a year, 3-4 times daily. I’ve used some other brands before but they didn’t work as well as those do. Cialis pharmacy? Any trustworthy pharmacy will insist on a prescription from a health care provider who has seen you in person.

Dall’1 al 21 agosto ricco cartellone tra musica, rievocazioni tradizionali, degustazioni e spettacoli

Perugia, 28 lug. (Avi News) – Anche quest’anno torna il tradizionale appuntamento con l’Agosto montefalchese, cartellone di eventi che andrà in scena nella città del Sagrantino da domenica 1 a sabato 21 agosto tra musica, rievocazioni tradizionali, degustazioni e spettacoli. A presentare i dettagli del programma, mercoledì 28 luglio, nella sala Fiume di palazzo Donini, sono stati Donatella Tesei, sindaco di Montefalco, Daniela Settimi e Andrea Locci, rispettivamente assessore al turismo e allo sviluppo economico del Comune di Montefalco.

“L’Agosto montefalchese – ha commentato Donatella Tesei – è un momento importante di promozione e quest’anno il nostro obiettivo è stato quello di fare di Montefalco un polo di attrazione turistica anche per il territorio circostante”. Il ricco cartellone si aprirà domenica 1 agosto con la 7ª edizione del “Raduno della bandiera – sbandieratori e musici dall’Italia” che vedrà esibirsi gli Sbandieratori e musici città di Montefalco, attuali campioni d’Italia, e avrà per ospite il gruppo della città di Lucca. “Abbiamo pensato a un programma – ha spiegato l’assessore Settimi – il più possibile

diversificato e dislocato in alcuni dei luoghi più belli del centro, che possa andare incontro ai gusti di diversi pubblici e incontri le esigenze di tutte le fasce d’età. Per questo ci saranno momenti dedicati ai bambini come lunedì 2 agosto nel giardino di San Bartolomeo con un gioco narrativo ‘Di fiaba in fiaba’. Martedì 3 e mercoledì 4, poi, ci saranno due serate dedicate alla musica con il ‘Quintetto Ars musica’ e ‘The Pino Ciambella jazz syndacate’”. “Nella serata del 5 – ha continuato Settimi –, spazio alla tradizione culinaria con ‘La notte del gusto’ durante la quale alcuni degli angoli più belli del centro storico ospiteranno degustazioni di prodotti tipici e piatti della cucina locale a cura dei ristoranti della città, prima dell’apertura delle quattro taverne, prevista per venerdì 6, a cui si accompagnerà in piazza del Comune l’esilarante spettacolo di cabaret ‘Finché c’è morte c’è speranza’”. “Sabato 7 – ha aggiunto l’assessore al turismo –, sempre in piazza, si prosegue con uno degli appuntamenti clou del cartellone, il concerto di Katia Ricciarelli, accompagnata da un quartetto di musicisti. Dedicato alla musica napoletana, lascerà spazio anche ad un excursus tra la canzone francese e le arie d’opera”. L’8 agosto ancora musica in piazza del Comune con “Libera musica da concerto”, mentre lunedì 9 il cantautore Massimo Liberatori si esibirà al Benozzo cafè tra ritmi blues, canzoni e stornelli. Il 10 agosto, poi, torna il tradizionale appuntamento con “Sagrantino sotto le stelle”, promosso dal Movimento turismo del vino con l’Associazione nazionale città del vino, che permetterà degustazioni dei pregiati vini di Montefalco, guidate da esperti sommelier e accompagnate dal concerto “Bruco&evolution swing band”. Domenica 15, inoltre, si esibirà, ancora in piazza, la Spoleto blue band.

Le serate del 12, 13, 14 e 19 agosto saranno, poi, dedicate alla tradizionale “Fuga del Bove”. “Rievocazione storica – ha spiegato l’assessore Locci –, che affonda le sue radici nel ‘700 e che, nella versione moderna, raggiunge la sua 38ª edizione. La gara vede i quattro quartieri della città (Sant’Agostino, San Bartolomeo, San Fortunato e San Francesco) sfidarsi per conquistare l’ambito palio. Giovedì 12 sbandieratori e tamburini scendono in campo per la conquista del ‘Falco d’oro’ e venerdì 13 circa 100 figuranti per parte si impegnano ne ‘Il grande gioco della vita’ per una rappresentazione in costume che ripropone situazioni storiche, quest’anno attraverso le figure dei quattro semi delle carte, coppe, spade, denari e bastoni. Sabato 14, invece, spazio a gare di abilità con la presa del ‘Falco d’oro’ da parte di abili falconieri, il tiro con la balestra e la staffetta. E giovedì 19 si terrà l’atteso appuntamento con la ‘Corsa dei bovi’, per la quale a ogni quartiere l’inverno precedente viene affidato un toro da allenare. Il vincitore della corsa si aggiudica il palio”.

L’Agosto montefalchese si concluderà con due concerti, venerdì 20 in piazza del Comune con la Blasco band e sabato 21 nel complesso museale di San Francesco con l’orchestra del Teatro lirico sperimentale di Spoleto. Nell’ambito della manifestazione, infine, il 16, 17 e 18 agosto si terranno le celebrazioni in onore del patrono della città, santa Chiara.

Tags:

Sep 06 2009

A Orvieto la Openoffice.org Conference 2009

Classified in: Umbriaadmin at 4:10 pm

A Orvieto la Openoffice.org Conference 2009

Great product!!! Best I have found in several years taking medicines. Viagra online uk! Erectile dysfunction (ED) treatment can be effective.

 

Si svolgerà a Orvieto, nel mese di novembre, la Conferenza Mondiale della Comunità di Openoffice.org, appuntamento annuale che riunisce centinaia di professionisti di tutto il globo impegnati nei progetti di sviluppo e supporto di uno dei più diffusi software open source.

Orvieto è stato scelto dal 48% dei votanti, superando città come Budapest (sede della OpenOffice.org Conference 2010), Reykjavik e Riga. Un risultato straordinario reso possibile dallo sforzo congiunto di PLIO (Progetto Linguistico Italiano di Open Office), Orvieto Linux User Group, Assessorato all’Informatizzazione del Comune di Orvieto, Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto", Consorzio SIR-Umbria e CCOS (Centro di Competenza sull’Open Source della Regione Umbria).

L’assegnazione della Conferenza 2009 a Orvieto – ha detto Diego Frascati, presidente del LUG di Orvieto – è il risultato della nostra speciale tenacia e della preziosa collaborazione con il PLIO. L’anno passato arrivammo secondi dietro a Pechino. Quest’anno abbiamo fatto centro”.

Riunire a Orvieto i sostenitori della suite per ufficio libera, e quindi gratuita, più famosa del pianeta, – prosegue Frascati – diretta concorrente di quella a marchio Microsoft, è un evento formidabile. La città, pacificamente ‘invasa’ da centinaia di volontari, diventerà per alcuni giorni la capitale mondiale del software open source”.

Dovremmo saper afferrare questa opportunità – riflette il presidente del LUG di Orvieto – per accogliere gli sguardi del mondo, perché anche Orvieto è chiamata a far parte, con la sua bellezza e originalità, ma anche con la sua cultura e i suoi talenti, della società della conoscenza”. “Noi ci abbiamo creduto. La Conferenza è un primo traguardo di una serie di progetti sull’Information Technology attorno

ai quali stiamo lavorando assieme al Centro Studi ‘Città di Orvieto’, SIR, CCOS e Università di Perugia”.

Chiediamo ora a tutta la città – – conclude Diego Frascati – di contribuire alla riuscita di questo straordinario evento che dà ospitalità ai vettori dell’innovazione mondiale e alle forme più innovative della produzione informatica. Nella speranza di convincere alcuni di questi a fermarsi…”

Tags:

Sep 04 2009

Eventi in Umbria a Settembre

Classified in: Umbriaadmin at 9:48 am

SETTEMBRE – MANIFESTAZIONI DELL’ORVIETANO 2009

A cura del Servizio Turistico dell’Orvietano

One that doesn’t upset my tummy and make me taste it all day. Viagra sale. Any trustworthy pharmacy will insist on a prescription from a health care provider who has seen you in person.

Orvieto (Terni) – Tel. 0763.341772 Fax 0763.344433 – info@iat.orvieto.tr.it – www.orvieto.umbria2000.it

Aggiornamento n. 7/ 1a Agosto – Si declina ogni responsabilità per inesattezze, variazioni o cancellazioni

ALLERONA

"Camminare per conoscere" – Passeggiate naturalistiche accompagnate (da marzo a settembre) – date da definire o su prenotazione

Info e prenotazioni: Pro Loco Allerona e-mail: prolocoallerona@libero.it c/o Comune Tel. 0763.628312

e-mail: comuneallerona@tiscalinet.it

20/04/09 30/09/09 ORVIETO Piazza Duomo, 1 Archivio di Stato, Sezione di Orvieto

La Sezione dell’Archivio di Stato di Orvieto, all’interno degli eventi organizzati dalla Regione Umbria, per la XI Settimana della Cultura, propone la mostra documentaria" Segni e disegni tra le carte d’archivio (secc. XII – XIX)". Raccolta di signa notarili, simboli commerciali, iniziali miniate; progetti architettonici; schizzi di artisti e di professionisti; mappe e rilievi che illustrano il contesto culturale orvietano tra il XIII e il XIX secolo.

Orario: dal lunedì al venerdì 10/13 martedì e giovedì 15/17 Info: Archivio di Stato Tel. 0763.343415

27/07/09 06/09/09 ORVIETO Palazzo del Gusto – ex Convento San Giovanni Enoteca Regionale dell’Umbria

"CANTINE ALLA RIBALTA – CHEF ALLA RIBALTA" – Degustazioni del vino d’estate e cene nei ristoranti Orvietani – 7a edizione –

Degustazioni guidate di vini dell’Umbria – I vini di ciascuna Cantina saranno in degustazione guidata per un’intera settimana

(dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 17 alle 19 – sabato e domenica per gruppi su prenotazione)

Ogni venerdì sera: Incontro di degustazione con i protagonisti del vino e del cibo, cui parteciperanno i produttori di vino o gli enologi delle cantine. Visita guidata all’Enoteca regionale dell’Umbria. Cena con abbinamento dei vini con il cibo – su prenotazione, ore 20.30

Info e prenotazioni: Palazzo del Gusto – Enoteca Regionale Tel. 0763.341818 Fax 0763.394455 e-mail: info@cittaslow.net

Soc. Itinera Tel. 0763.393529 e-mail: itinera.orvieto@tiscalinet.it

03/09/09 20/09/09 ORVIETO Palazzo dei Sette – Sale espositive

Mostra personale di pittura di FABRIZIO GORI (comunicato stampa non pervenuto)

orario: 10 / 19 ingresso libero – Info: Palazzo dei Sette Tel 0763.344567 – Comune di Orvieto Ufficio Cultura Tel. 0763.306745

03/09/09 10/09/09 ORVIETO Palazzo dei Sette – Atrio

Mostra personale di pittura di GUNNELLA FABRIZIO (comunicato stampa non pervenuto)

orario: 10 / 19 ingresso libero – inaugurazione il 3 settembre, ore 18

Info: Palazzo dei Sette Tel 0763.344567 – Comune di Orvieto Ufficio Cultura Tel. 0763.306745

04/09/09 06/09/09 ORVIETO

EVENTO CANCELLATO FESTIVAL INTERNAZIONALE DI TEATRO DI STRADA "Le vie della fantasia" – 10a edizione

PER L’EDIZIONE 2009 Spettacoli itineranti con esibizioni di acrobati, trampolieri, funamboli, mimi, clown, marionettisti, maghi, mangiaspade e mangiafuoco, eventuale programma suonatori, menestrelli, pittori, poeti – oltre 50 artisti italiani, tedeschi, belgi, cileni, iraniani, oltre 50 spettacoli evento giornalieri, ridotto ridotto in sostituzione animeranno le vie e le piazze del centro storico, palcoscenico per il genio e la fantasia degli artisti provenienti da tutto il mondo.

Orari degli spettacoli: dalle 17 alle 20 e dalle 21 alle 24 – Domenica, ore 19 – Piazza Duomo – Parata per le vie del centro storico

Info: www.leviedellafantasia.it wwww.arciorvieto.it e-mail: orvieto@arci.it Tel. 0763.340177

04/09/09 06/09/09 FICULLE

Festa di San Cristoforo

Cena, intrattenimento musicale, tombola e giochi var

Info: Pro loco di Ficulle www.prolocoficulle.com – Comune di Ficulle Tel. 0763.86031

04/09/09 08/09/09 PARRANO

Festa della Madonna di San Gabriello

Si festeggia il Patrono di Parrano e la nascita di Maria SS. La festa trae origine dalla ricostruzione – fine ottocento- di un’antichissima chiesa situata fuori dal centro abitato. La manifestazione si svolge nel centro del paese e in località "Il Castagno" con un programma di giochi popolari e merende – Cena e fuochi artificiali presso il parco comunale. La tradizionale processione storico religiosa parte dalla chiesa parrocchiale per raggiungere la chiesa della Madonna di Gabriello Info: Comune di Parrano Tel. 0763,838001

06/09/09 BASCHI S.S. 448 direzione Todi Gole del Forello

Pazzi per la natura, escursioni naturalistiche e sportive

MTB – Bosco dell’Elmo – Loc. Sanmarino – Monte Melonta, difficoltà D

Speleologia Cascata delle Marmore (min. 6 persone), difficoltà M

Info e prenotazioni: Assoc. Pazzi per la natura www.pazziperlanatura.it e-mail: info@pazziperlanatura.it Cell. 393.1992277 – 328.0810989 – Gole del Forello www.goledelforello.it e-mail:info@goledelforello.it Cell. 335.6671902 – 335.8171500

10/09/09 ORVIETO

"Shopping sotto le stelle" – 1a edizione

Negozi aperti fino alle ore 24 – Bar con musica live

Quindici i punti di musica live che animeranno il centro storico, dai grandi Concerti Folk di Piazza del Popolo a quelli più misurati disseminati da Piazza Cahen all’incrocio di Via Filippeschi. Con tutti i tipi di musica: dal karaoke, al blues, al jazz, al funky, al rock più o meno soft; e ancora anni ’70, liscio, piano bar e musica classica. Aperto anche il Teatro Mancinelli che ospiterà, a sua volta, un concerto.

Trasporti per il centro storico e parcheggio:

la Funicolare è aperta fino alle ore 1.00 di notte, con partenze ogni 10 minuti

L’ascensore del parcheggio Campo della Fiera è aperto fino all’ 1.00 di notte

Il bus linea B fa servizio fino alle ore 1.00 di notte circa

Da Piazza Cahen: ore 21-21.20-21.40-22.00-22.20-22.40-23-23.20-23.40-24-00.20-00.40)

Da Piazza della Repubblica: 21.10-21.30-21.50-22.10-22.30-22.50-23.10-23.30-23.50-00.10-00.30-00.50

Info: Comune di Orvieto – Servizio Turistico dell’Orvietano Tel. 0763.341772 – Polizia Municipale: Tel. 0763.340088

11/09/09 13/09/09 FICULLE Parco pubblico

Festa nuova

Cena, intrattenimenti musicali, giochi popolari

Info: Pro loco di Ficulle www.prolocoficulle.com – Comune di Ficulle Tel. 0763.86031

12/09/09 06/01/10 ORVIETO Museo Opera del Duomo, Museo Greco, ex chiesa Sant’Agostino

"LA MELODIA APOCALITTICA" Mostra di pittura e scultura di THOMAS LANGE e MUTZO HIRANO, sul tema dell’Apocalisse, dedicato alle xilografie di Durer – Inaugurazione 12 Settembre

Orario: 9.30 / 19 segue gli orari di apertura dei musei Info: Opera del Duomo Tel. 0763.342477

www.opsm.it www.comune.orvieto.tr.it

13/09/09 BASCHI S.S. 448 direzione Todi Gole del Forello

Pazzi per la natura, escursioni naturalistiche e sportive

Monte Terminillo Cresta Sassetelli (min. 4 persone), difficoltà EE

Escursione Eremo della Pasquarella – Fornace di Scoppieto, difficoltà E

Info e prenotazioni: Assoc. Pazzi per la natura www.pazziperlanatura.it e-mail: info@pazziperlanatura.it Cell. 393.1992277 – 328.0810989 – Gole del Forello www.goledelforello.it e-mail:info@goledelforello.it Cell. 335.6671902 – 335.8171500

16/09/09 20/09/09 FICULLE Parco pubblico

Festa del Patrono S. Eumenio

Mercoledì, ore 20.30 – Fiacclata nel centro storico

Giovedì, ore 20.30 – Staffetta di S. Eumenio

Venerdì, ore 19.30 – Taverne aperte per le vie del paese

Sabato, ore 19.00 – Pizza in piazza della Repubblica – ore 21.00 – Spettacolo "La corrida", a seguire tombola

Domenica, ore 18.00 – Tortucce in piazza della Repubblica

Cena, intrattenimenti musicali, giochi popolari

Info: Pro loco di Ficulle www.prolocoficulle.com – Comune di Ficulle Tel. 0763.86031

18/09/09 20/09/09 ALLERONA boschi di Umbria, Lazio e Toscana

25a SCARPINATA A MONTE RUFENO Riserva Naturale di Monte Rufeno – Parco di Villalba

Manifestazione nazionale di podismo, trekking e camminate – una grande iniziativa per i camminatori nel "Triangolo Benedetto d’Italia" dei comuni di Acquapendente, Allerona e Trevinano

Manifestazione valida per i concorsi IVV e piede alato FIASP

18 Settembre – Castell’Azzara (GR)

19 Settembre – Allerona (TR)

20 Settembre – Trevinano (VT) ore 9.30 – Partenza per la "Scarpinata" (Km. 10 o 17) nel Parco naturale di Monte Rufeno

Info: Comune di Allerona Tel. 0763.628312 www.comune.allerona.tr.it e-mail: comuneallerona@tiscalinet.it

Info e iscrizioni: Comune di Acquapendente Tel. 0763.7309206 e-mail: turismo@comuneacquapendente.it

18/09/09 20/09/09 ORVIETO Palazzo Caravajal

da confermare Jam Internazionale Quattro Stagioni – Jam di Contact Improvisation, danza di ricerca e d’ improvvisazione

Jam Equinozio d’Autunno

Info: Caravajal 15 residenza dinamica – tel 0763.341479 – fax 0763340669 e-mail: info@contactfestival.it www.contactfestival.it

18/09/09 20/09/09 ORVIETO

ARTESPORTABILE FESTIVAL – 1a edizione

Festival che sviluppa il progetto "artesportabile" il cui obiettivo è la promozione di una nuova immagine della diversità. Tre giorni di sport, musica, spettacoli, arti multimediali e convegni; daranno vita al festival la Special Olympics Italia, i Ladri di Carrozzelle ed il Collettivo Teatro Animazione, insieme ad altri artisti ed ospiti d’eccezione.

Info: Associazione AFHCO e Iconplus e-mail: info@iconplus.it Tel.392.9813512

20/09/09 BASCHI S.S. 448 direzione Todi Gole del Forello

Pazzi per la natura, escursioni naturalistiche e sportive

MTB – Orvieto – Parco dei Sette Frati – Orvieto, difficoltà D

Percorso Attrezzato Fosso del Bagno – Parrano – Piccola via ferrata e possibilità di entrare nelle cavità che si trovano lungo il fosso (min. 6 persone), difficoltà M

Info e prenotazioni: Assoc. Pazzi per la natura www.pazziperlanatura.it e-mail: info@pazziperlanatura.it Cell. 393.1992277 – 328.0810989 – Gole del Forello www.goledelforello.it e-mail:info@goledelforello.it Cell. 335.6671902 – 335.8171500

26/09/09 07/02/10 ORVIETO

"VENTI ASCENSIONALI # 2009 – 2010 " Resistenza" – Residenza d’arte cultura e spettacolo – 9a edizione

teatro, danza, concerti, laboratori e stages, conversazioni, letture

Venti Ascensionali è un progetto e insieme una kermesse culturale che fa dialogare letteratura, cinema, arte e spettacolo, con un forte impegno sociale e uno sguardo rivolto verso l’altro e gli altri, popoli, culture, mondo sommersi e dimenticati, con la passione per la pace; un laboratorio permanente della coscienza, un esercizio della memoria, uno sguardo pensante al futuro

Info: www.ventiascensionali.org Tel./ Fax 0763.341265 e-mail: macros2000@alice.it – ufficio stampa: corradino@elzevira.com

Prenotazioni, prevendite e iscrizioni: Sala del Carmine Tel./Fax 0763.341265 e-mail: macros2000@alice.it

26/09/09 27/09/09 ORVIETO Via della Costituente

Mercatino dell’ artigianato (ogni 4a domenica del mese)

sabato ore 15/24, domenica ore 8/20 Info: Servizio Turistico dell’Orvietano Tel. 0763.341772

Organizzazione mercatino A. Bellini 349.3156502

26/09/09 SAN VENANZO Museo Vulcanologico

"La domenica del vulcano" incontri, mostre, escursioni, da Luglio a Settembre

Inaugurazione biblioteca "Magmi e Vulcani"

Visita al parco vulcanologico e a seguire inaugurazione della biblioteca del "libri salvati" sul tema Magmi e Vulcani, in collaborazione con l’ Ass.INTRA; un’ occasione per parlare di cultura scientifica in Italia.

ore 10.00 – escursione a pagamento, gratuita per minori di 14 anni – Il punto di ritrovo è il Museo Vulcanologico, Piazza Roma, 1

Info e prenotazioni: www.parcovulcanologico.it e-mail : info@parcovulcanologico.it – Coop. Terra www.tuttinterra.com

e-mail: info@tuttinterra.com Tel: 349.640.31.93 – 348.80.33.116

27/09/09 29/09/09 MONTELEONE

Festa del Volontariato (programma con comunicato)

Info: Comune di Monteleone Tel. 0763.834021 – 0763.835370 www.comune.monteleone.tr.it

27/09/09 BASCHI S.S. 448 direzione Todi Gole del Forello

Pazzi per la natura, escursioni naturalistiche e sportive

MTB – L’Antica Via Flaminia Area archeologica di Carsulae – Massa Martana, difficoltà F

Passeggiata Anello delle Rupe di Orvieto, difficoltà T

Info e prenotazioni: Assoc. Pazzi per la natura www.pazziperlanatura.it e-mail: info@pazziperlanatura.it Cell. 393.1992277 – 328.0810989 – Gole del Forello www.goledelforello.it e-mail:info@goledelforello.it Cell. 335.6671902 – 335.8171500

30/09/09 ORVIETO S.S. 79 bis Orvietana

2° Trofeo Orvieto della Castellana – Gara automobilistica nazionale 8a prova del trofeo italiano di velocità in montagna

(programma non comunicato)

Info: Tel. e Fax 0763,343326 www.lacastellanaorvieto.it e-mail: cronoscalata@lacastellanaorvieto.it

Tags:

Aug 25 2009

Rossobastardo Live

Classified in: Umbriaadmin at 5:06 pm

clip_image002

Rossobastardo Live vuole essere uno spazio di gusto e libertà, un tentativo nuovo di coniugare promozione d’impresa e creatività artistica. In concomitanza di grandi manifestazioni culturali umbre (quali il Festival di Spoleto e Narni Black Festival) si svolgerà quest’esperimento sulla possibilità di immaginare, anche nel nostro paese, un rapporto diverso impresa/arte. Non più, o non solo, la semplice sponsorizzazione o il "minimo garantito" ma la creazione di spazi attrezzati in locali di prestigio, spazi fringe, dove musicisti, attori, performer, artisti, poeti e letterati giovani possano far vedere e sentire quello di cui sono capaci. Nulla di nuovo, naturalmente, per i paesi di area anglosassone o culturalmente avanzati, ma "rivoluzionario" da noi. Oseremmo quasi dire: una "bastardata". Basti pensare che in oltre 50 anni di Spoleto Festival, nulla di questo tipo si è mai visto, contrariamente al festival omologo Spoleto Festival USA di Charleston, e tanto meno alla Biennale di Venezia o in altri importanti appuntamenti artistici, salvo un piccolo tentativo quest’anno al Teatro Festival Italia di Napoli. Mentre l’edizione off di Avignone ha raggiunto quest’anno quasi 400 gruppi, e ben di più se ne vedono nella scozzese Edimburgo. Così, la Cantina Signae Cesarini Sartori, omaggiando anche il genius loci della loro produzione vinicola – Bacco e Dioniso – si mettono in gioco con e per i giovani artisti, sperando non di essere unici ma di venire ampiamente imitati da tanti, tanti spazi Fringe, per una nuova, vera, allegra e soprattutto libera primavera dell’arte e della creatività.

I have my whole family taking these now. My daughter experiences less stomach aches and everyone has less gas. Buy cipro from us online! All the medications one can see in our product lists are generic.

TUTTI I GIORNI DEGUSTAZIONE VINI

DELLA CANTINA SIGNAE CESARINI SARTORI

Per informazioni: info@rossobastardolive.net

www.rossobastardolive.net

Progetto ideato dalla In collaborazione con:

clip_image004clip_image006 CANTINA

DOMENICA 23 AGOSTO

h. 19.00 – EGIDIO FLAMINI (piano, solo)

h. 22.30 LORENZO MELARI & ALESSANDRO PETRUCCI

(chitarra e voce – tromba)

LUNEDI 24 AGOSTO

h. 21.00 – CONCERTO

PAT GIRONDI & THE ORPHANS DREAM BAND

Batteria: Gianni Trevisani

Basso: Lorenzo Poli

Chitarra: Raffaele Chiatto

Voce: Antonella Pepe

Tastiere: Pat Girondi

MARTEDI 25 AGOSTO

h.19.00 CONCERTO GROOWA CIRCUS

h. 22.30 CONCERTO OSTINATO

Voce: Lisa Maroni

Sax & synth: Andrea Belli

DJ & live: Tiziano Ribiscini

Chitarra: Giacomo Anselmi

Piano & synth: Fabio Picchiami

Basso: Alessandro Bossi

Batteria: Alessandro Ricci

MERCOLEDI 26 AGOSTO

h. 19.00 LARS ANGELI & LAURA MAGNANI

(Voce & Piano)

h. 22.30 CONCERTO MAX GAGLIARDI

Tastiere e voce Max Gagliardi

Basso Toto Giornelli

Chitarra Marco Sinopoli

Batteria Daniele Di Ruocco

GIOVEDI 27 AGOSTO

h. 19.00 – EGIDIO FLAMINI (piano, solo)

h. 22.30 – MOUSTAPHA M’BENGUE & ANDREA BELLI

(Percussioni sassofono)

VENERDI 28 AGOSTO

h.19.00 MARKO ZORANOVIC

h. 23.00 Concerto ELDAR

SABATO 29 AGOSTO

h. 19.00 TULLIO FORLENZA (piano solo)

h. 23.00 Concerto i NIAGARA

Batteria: Alessandro Giampaoli

Basso: Andrea Ronchetti

Voce: Diego Fratini

Chitarra: Marco Silvestri

Tastiera e Voce: David Vici

Chitarra e Voce: Alessandro Mattioli

DOMENICA 30 AGOSTO

h. 21.00 Festa di chiusura a sorpresa

Espongono gli artisti: Andrea Boccalini,Paolo Liberati –

Contributi VIDEO: Massimo Menghini, Andrea Paciotto, Mara Scotoni

Tags:

Jul 24 2009

Segni Barocchi a Foligno (PG)

Classified in: Umbriaadmin at 10:07 am

clip_image002

clip_image004

Comune di Foligno

1981-2009

side edffects of prednisone

La prima edizione del festival, promossa e organizzata dal Consorzio economico urbanistico per i beni e le attività culturali della Valle Umbra Sud, si è svolta dal 1° settembre al 4 ottobre 1981.

Il 28 gennaio del 1981 il “Bollettino ufficiale della Regione dell’Umbria” pubblicava la legge regionale 20 gennaio 1981 n. 7 “Norme per la programmazione e lo sviluppo regionale delle attività culturali”: la legge fu l’occasione per avviare una ampia riflessione sulle iniziative culturali che si svolgevano a Foligno e nella Valle Umbra Sud. In una serie di incontri, da me convocati in qualità di coordinatore delle attività culturali del Consorzio, abbiamo ideato e progettato (Massimo Stefanetti, con Fabio Bettoni e Piero Arcangeli) Segni Barocchi, partendo dalla constatazione che il punto di riferimento costante della città di Foligno dal dopoguerra era la Giostra della Quintana.

Questa constatazione trovava elementi confermativi della giustezza dell’idea nella considerazione che segni importanti di stile barocco, nella città di Foligno, si rintracciano nella tipologia architettonica, negli interni dei palazzi e delle chiese e nella produzione artistica e letteraria.

Nasce così Segni Barocchi che si proponeva e si propone di assumere le caratteristiche di un festival finalizzato a diventare un coerente punto di riferimento rispetto ai segni del Barocco in Italia e nel Mondo.

Volendo ricostruire un tempo per proiettarlo dialetticamente come festa nella vita di oggi, il costante interesse del festival alle categorie estetiche di Manierismo e di Barocco non si limita ad una rivisitazione in chiave filologica ma piuttosto costituisce uno strumento di interpretazione della realtà contemporanea, nella quale spesso predominano forti segnali neobarocchi. Segni, insomma rispetto al Seicento, da ricercare guardando indietro, estendendosi in avanti, o interpretando le attuali espressioni artistiche presenti nei settori produttivi di cultura e nel nostro vivere quotidiano.

In particolare Segni Barocchi, in ventinove edizioni dal 1981 al 2008, ha offerto, a pubblici differenziati, 407 iniziative culturali:

126 concerti musicali

20 spettacoli di teatro musicale

33 spettacoli di danza

87 spettacoli teatrali

46 spettacoli teatrali itineranti ed eventi spettacolari

28 rassegne cinematografiche e audiovisive

34 seminari, conferenze e laboratori

33 mostre.

Il festival ha costruito un vero e proprio laboratorio permanente della cultura barocca e può, in questo ambito, considerarsi anche in relazione all’immagine conquistata sulle pagine dei giornali, nei siti Internet e nelle emittenti radiofoniche e televisive, una delle più importanti esperienze europee.

In particolare dal 1981 al 1990, in qualità di coordinatore generale, nel 1991 e nel 1992 come componente della commissione per il programma, nel 1993 e dal 1997 ad oggi in qualità di direttore artistico, ho cercato di allargare, ma anche di delimitare i confini del festival: «Le massime espressioni del Barocco – annotavo presentando il programma della XIV edizione – si sono realizzate con coerenza in un’epoca storica che comprende i primi tre quarti del diciassettesimo secolo, rivelandosi con la sua maggiore intensità e nel senso più pieno dal 1605 al 1650: elementi barocchi si rintracciano però già nella seconda metà del cinquecento e sopravvivono o meglio vivono fino alla Rivoluzione francese e alla fine dell’Assolutismo: così se l’inizio dell’architettura barocca può considerarsi la Chiesa del Gesù a Roma i cui lavori iniziarono nel 1568 per opera del Vignola, la sua fine può farsi coincidere con l’edificazione della Chiesa di Balthasar Neumann a Neresheim, terminata dai suoi successori nel 1792. Ma segni barocchi si rintracciano in tutti i secoli, in particolare nella nostra epoca che, come afferma Omar Calabrese, può definirsi ‘età neobarocca’. Attraverso ‘somiglianze’ e ‘differenze’ emerge la cosa che c’è sotto, la ‘forma soggiacente’, il gusto predominante e l’aria del nostro tempo: il ‘neobarocco’. Il festival si propone di evidenziare i segni barocchi: le perle brillanti e irregolari del “passato e del presente”». Nuovi studi tendono a rilevare la consistenza del barocco nel Novecento. Non credo però che Segni Barocchi possa diventare un contenitore indistinto per tutto e comunque, a mio avviso, occorre che, nel programma di ogni edizione, si cerchi di raggiungere un equilibrio tra diverse epoche, tra le diverse espressioni artistiche, tra i diversi luoghi di rappresentazione, anche in relazione ai diversi pubblici.

Dentro una strada lunga e faticosa è cresciuta naturalmente l’applicazione del principio che da cosa nasce cosa e si è diffusa la phizer viagra convinzione che la trasformazione non è il risultato di un disegno imprevedibile, ma di un progetto meditato che deve trovare risorse finanziarie adeguate per realizzarsi completamente.

Insieme al Festival hanno fatto strada musicisti, attori, ricercatori, gruppi musicali e compagnie teatrali: sono tornati a vivere, attraverso le mostre, opere d’arte e d’artigianato, libri e materiali di archivio; è cresciuto il lavoro dell’artista, ma si è sviluppato anche il lavoro dello spettatore. Esperienze e produzioni piccole hanno trovato il loro palcoscenico insieme alle grandi produzioni nazionali e internazionali: il Footsbarn, le macchine pirotecniche, con il “Mago del Fuoco”, Els Comedians di Barcellona con “Dimonis”, Eugenio Barba, il teatro giapponese, le antiche danze indiane, i Plasticiens Volants, il teatro studio Krypton, Giorgio Albertazzi, Raf Vallone, il Teatro Stabile Abruzzese con le “Metamorfosi” di Ovidio, la Compagnia La Piccionaia, Valerio Festi, Claudio Morganti, Pamela Villoresi, Andrea Liberovici, Ottavia Fusco, Peppe Barra, il Teatro Tascabile di Bergamo, Silence Teatro, il Teatro Potlach, il Teatro Scientifico di Verona, la compagnia çàjka, Katia Ricciarelli, Antony Rooley, Jordi Savall, Montserrat Figueras, Rinaldo Alessandrini, Alan Curtis, Enrico Gatti, Fausto Razzi, Daniel Chorzempa, Franco Battiato, Nil Rogers, Angelo Manzotti, Vadim Brodski, Les Arts Florissants, I Solisti Aquilani, La Nuova compagnia di Canto Popolare, la Compagnia Ris et Danceris, l’Orchestra barocca Orpheon di Vienna, l’Orchestra barocca dell’Unione Europea, I Solisti di Perugia, il Coro St. Jacob di Stoccolma, l’ensemble barocco l’Arpeggiata, la Compagnia Naturalis Labor, la Compagnia di danza barocca l’Eventail, Materiali Resistenti Dance Company, Sarruga Produccions, Drammateatro, la Stagione Armonica, Les Talens Liriques, Antonello Aleotti, i Solisti del Barocco di Mosca, l’Ensemble Terra d’Otranto, l’Homme Armé, Cappella Artimisia, l’Ensemble l’Arte dell’Arco, la Compagnia di danza Eclat des Muses, il Teatro del Carretto, la Bande des Hautbois du Roy, il Caledonian Companion, Clemencic Consort, Les Passagers, Ana Yepes, Marcido Marcjdoris e Famosa Mimosa, la Compagnia Transe Express ed il Teatro della Tosse, lo spettacolo Ballet Des Nations con le compagnie internazionali di musica e danza Ardente Sole (Polonia), Collegium Marianum (Boemia)/Repubblica Ceca), Solamente Naturali (Slovacchia), la compagnia Lenz Rifrazioni il quartetto inglese Red Priest, il Neapolis Ensemble, i Sonatori della Gioiosa Marca con Luigi Mangiocavallo, l’Officina Teatrale della Casa di Reclusione di Maiano di Spoleto, l’ensemble barocco e coro della Scuola comunale di Musica di Foligno, l’ensemble barocco con strumenti originali La Rosa dell’Umbria, il Sans Souci ensemble barocco e l’Orchestra a Pizzico Ligure, l’Associazione Teatrale Scaramante, La Rossignol, I Barocchisti di Lugano, Whisky Trail, Theatrum Instrumentorum, Hermans Consort, la casa di produzione Tedavi 98 con “Baroque Festival”, il complesso di musica antica dell’Istituto “G. Briccialdi” di Terni, Teatro Paravento di Locarno, la Compagnia Teatrale Don Chisciotte di Foligno, l’Associazione Commedia Armonica di Assisi, Pantakin da Venezia, Azar Teatro di Valladolid, Almalatina, La Paranza del Geco, il Carnevale di La Louvière, Romabarocca Ensemble, Laus Concentus, hanno emozionato migliaia di spettatori.

Dal progetto di mostre sul costume secentesco, dirette da Carlo Ceccarelli, si è sviluppata la progettazione e la realizzazione del Museo Multimediale dei Tornei, delle Giostre e dei Giochi, che, collocato temporaneamente a Palazzo Trinci, troverà la sua definitiva sistemazione a Palazzo Candiotti, nel quale potrebbe essere collocato anche il Centro di documentazione di Segni Barocchi, allestendo altresì la mostra permanente del festival.

Senza le urgenze strutturali rappresentate da Segni Barocchi forse oggi la città di Foligno non avrebbe avuto a disposizione gli Orti Giusti Orfini e gli Orti Jacobilli, diverso sarebbe stato il progetto del Campo Sportivo di Porta Romana e dell’Auditorium San Domenico, diversa sarebbe stata la destinazione dell’Oratorio del Gonfalone, della Chiesa di S. Caterina, della Chiesa di Betlem e di Palazzo Candiotti, minore sarebbe stata l’attenzione per i beni architettonici e artistici da restaurare. In questo quadro e in questo percorso vanno inoltre, a mio avviso, collocate tre nuove possibili iniziative: l’Istituto internazionale per la cultura barocca; la Mostra dell’antiquariato barocco, da considerarsi non solamente come mostra-mercato, ma anche come strumento di studio e di ricerca in collegamento con il Museo multimediale; il Premio ‘neobarocco’, attraverso il quale, le espressioni artistiche del presente barocco, dall’arte all’artigianato, dall’arredamento al design e alla moda, dal cinema ai nuovi media, potranno dialogare in uno spazio espositivo permanente e nelle reti informatiche e telematiche. Uno spazio reale e virtuale per i produttori italiani e stranieri, ma anche uno stimolo per i produttori locali.

E’, comunque, giunto il tempo anche per queste ipotesi di lavoro, di passare alla fase di progettazione e di fattibilità. In questo percorso occorre esaminare la possibilità di liberare dall’utilizzo scolastico, che peraltro doveva essere temporaneo, l’ex Collegio Sgariglia che va destinato ad iniziative correlate con le attività dell’Auditorium San Domenico. In questa direzione occorre inoltre perfezionare la progettazione dell’anfiteatro San Domenico: la proposta consiste nella realizzazione di una struttura adiacente all’attuale Auditorium, destinata ad ospitare le attività culturali e i grandi eventi nel periodo estivo.

Se nonostante le carenze finanziarie e i mutamenti gestionali, Segni Barocchi non solo ancora esiste ma è cresciuto per qualità e quantità di pubblico e di iniziative ciò si deve, a mio avviso, alla validità dell’idea da cui nasce: progettare un festival che, assumendo a pretesto la Giostra della Quintana, sviluppi ricerche e iniziative per migliorare e modificare l’esistente sulla base del presupposto che Segni Barocchi e Giostra della Quintana debbano assolvere a compiti e ruoli diversi, sia all’interno della città, sia all’esterno.

Foligno ha conquistato una nuova attenzione: è diventata un nome da ricordare ed è possibile che molti turisti di passaggio in Umbria, in un mese qualsiasi dell’anno, abbiano messo la freccia della propria auto in direzione della nostra città. Se così è avvenuto, se così avverrà, è anche merito della Giostra della Quintana, di Segni Barocchi e del Museo Multimediale dei Tornei, delle Giostre e dei Giochi.

Il festival ha avuto diversi mutamenti gestionali: dal 1981 al 1986 è stato organizzato dal Consorzio economico urbanistico per i beni e le attività culturali della Valle Umbra Sud, dal 1987 al 1990 dall’Associazione intercomunale Valle Umbra Sud, dal 1991 al 1996 dall’Azienda di Promozione Turistica del Folignate e Nocera Umbra, attraversando con le sue iniziative i comuni di Montefalco, Trevi, Spello, Bevagna, Nocera Umbra. Gualdo Cattaneo e Valtopina. Dal 1997 ad oggi Segni Barocchi viene organizzato dal Comune di Foligno. Nel 1982 si sono tenute due edizioni del festival, una a Carnevale e una a Settembre.

La trentesima edizione di Segni Barocchi (http://www.comune.foligno.pg.it/canale.asp?id=5347) si svolgerà dal 29 agosto al 20 settembre 2009 a Foligno negli splendidi spazi di Palazzo Trinci, dell’Auditorium San Domenico, del Teatro San Carlo, della Chiesa di San Martino di Vescia, della Chiesa di San Francesco e in altri luoghi suggestivi. Un concerto si terrà a Montefalco nella Chiesa Museo di San Francesco.

Il programma del festival prevede:

– 6 concerti;

– 2 spettacoli di danza;

– 2 spettacoli cinematografici con replica;

– 2 spettacoli itineranti con replica;

– 2 spettacoli di burattini con replica;

– 1 spettacolo teatrale;

– 3 conferenze con proiezioni;

– 5 proiezioni video, di cui due con immagini fisse di grande formato

– 2 visite guidate con incontri e proiezioni.

– 1 mostra gioco;

– 1 esposizione diffusa nel centro storico “Barocco e neobarocco in vetrina”;

Dopo il grandioso successo del 2006, del 2007 e del 2008, torna, sabato 5 settembre, nel centro storico di Foligno, la “Notte Barocca”, ideata e progettata da Segni Barocchi e realizzata in collaborazione con l’Ente Giostra della Quintana. Durante la “Notte Barocca”, resteranno aperti, con ingresso gratuito dalle ore 18.00 “fin alle quattr’hore di notte” il Museo della Città e il Museo Multimediale dei Tornei, delle Giostre e dei Giochi: resteranno altresì aperti negozi, ristoranti e Taverne dei Rioni che saranno animate da giochi, spettacoli e gruppi musicali itineranti.

clip_image006Arrivederci quindi alle iniziative della trentesima edizione del festival e alla grande festa barocca.

Massimo Stefanetti

Direttore Artistico

di Segni Barocchi Festival

Tags:

Jun 09 2009

Umbria in Equilibrio, escursioni su Segway

Classified in: Umbriaadmin at 10:20 am

LogoOK Nasce "Umbria in Equilibrio": turismo alternativo, comodo, divertente ed ecologico.

Umbria in Equilibrio  si pone come scopo quello di offrire un turismo alternativo, nelle cittadine umbre, ma anche nei percorsi di montagna e campagna, grazie all’impiego del Segway, uno stupefacente quanto raro mezzo di trasporto elettrico autobilanciante. Una sorta di piattaforma con due cialas ruote e un manubrio, che rimane in equilibrio bilanciando il proprio movimento corporeo.

generic cialis softtab

SW6 Al momento lo staff offre Assisi e Spello, come percorsi cittadini. Il primo itinerario è considerabile "facile", e permette di godere della cittadella di San Francesco, senza affaticarsi sulle lunghe salite. Il secondo itinerario è invece molto più "avanzato" e divertente! Spello è infatti caratterizzata da ripide salite e discese, su pavimento ciotolato. Un altro tour molto interessante è quello che parte da Ponte Santa Lucia (vicino Foligno), e sale fino alla sommità del Monte di Pale, da cui si può godere di un panorama mozzafiato: 12 km immersi in mezzo alla natura, per un dislivello di oltre 450 mt!

SW1 Sul sito, sono presenti alcuni video che mostrano quanto questo mezzo sia divertente.

Per informazioni è prenotazioni è possibile contattare lo Staff di Umbria in Equilibrio ai seguenti recapiti:

mail: info@umbriainequilibrio.com

cell: 3405984150

Tags:

Jun 02 2009

Corso di 1° livello di degustazione “Conosci la Birra”

Classified in: Umbriaadmin at 1:09 pm

IMG_0802

Gentili colleghi,

drug prednisone

vi comunico che la Delegazione AIS di Città di Castello organizza il corso di 1° livello di degustazione “Conosci la Birra” che si terrà i giorni 8, 15 e 22 giugno p.v. al Bonbarolo di Città di Castello.

Il programma del corso è il seguente:

– LUNEDI 8 GIUGNO: come si produce la birra, le materie prime utilizzate, degustazione guidata di birra;

– LUNEDI 15 GIUGNO: temperatura e bicchieri di servizio, le diverse tipologie di birra, tecnica della degustazione, degustazione guidata di birra;

– LUNEDI 22 GIUGNO: abbinamento cibo- birra, tecnica della tecnica della degustazione, degustazione guidata di birra.

In data da stabilire sara’ effettuata una visita guidata al birrificio artigianale SAN BIAGIO di NOCERA UMBRA.

where to buy cialis now

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per motivi organizzativi il numero di partecipanti e’ di 35 persone

PER PRENOTAZIONI DA MERCOLEDI’A DOMENICA DALLE 18 IN POI AL NUMERO 075-8555133.

Tags:

Next Page »