Sep 03 2010

Naturalmente… Cantine Aperte!

Classified in: Vinoadmin at 10:55 am

Domenica 30 maggio la Giornata del Vino torna in oltre 900 cantine italiane ed inaugura l’importante collaborazione con Enel Green Power.

Il vino italiano sposa l’energia rinnovabile.

In tutta Italia, oltre 900 cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino si preparano ad ospitare gli enonauti, desiderosi di conoscere il vino ed il suo territorio, domenica 30 maggio – in alcune regioni anche sabato 29 – in occasione di Cantine Aperte.
La manifestazione giunge quest’anno alla sua diciottesima edizione e festeggia la maggiore età con un’edizione speciale, tutta incentrata sul tema del rispetto dell’ambiente. Lo slogan di quest’anno sarà infatti Naturalmente…

Cantine aperte, che, richiama la naturalità di una giornata all’aperto , la naturalezza di un gesto come bere un buon bicchiere di vino, il rispetto per la natura che tutti i soci MTV fanno proprio da sempre e la genuinità dei prodotti della nostra terra.
L’impegno del Movimento in tal senso si concretizza in diverse iniziative “verdi” messe in campo. La più importante consiste nella partnership con Enel.si, – Società controllata da Enel Green Power – finalizzata a promuovere e diffondere la cultura e l’uso dell’energia da fonti rinnovabili come il sole, il vento e il calore della terra.

The best , i use and I feel better Indian pharmacy. We’re here to save you money on the very best prescription medication in the world.

La collaborazione è nata grazie alla particolare attenzione che viene posta da entrambi ai temi
dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, che rappresentano le principali leve per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale e della salvaguardia dell’ambiente per uno sviluppo sostenibile.
In occasione della giornata di Cantine Aperte, in 50 delle oltre 900 cantine Aperte in tutta Italia, imprese altamente qualificate affiliate ad Enel.si, saranno a disposizione per fornire informazioni e dettagli a tutti gli enoappassionati che vorranno saperne di più sugli impianti fotovoltaici, solari termici, mini eolici e geotermici.
Un’occasione in più per rendere ancor più felice il connubio tra vino e energia verde.
Domenica 30 maggio, dunqu e, Naturalmente… Cantine Aperte offre l’opportunità di una vacanza open air fatta di relax, gusto e vita sana con tutto il divertimento e l’allegria che le cantine socie del Movimento Turismo del Vino sanno regalare.
Le offerte Enel Green Power sono disponibili
presso tutti gli Affiliati Enel.si

Numero Verde 800.90.15.15
www.enelsi.it
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.movimentoturismovino.it.

Tags:

Sep 03 2010

Naturalmente… Cantine Aperte!

Classified in: Vinoadmin at 10:50 am

Domenica 30 maggio la Giornata del Vino torna in oltre 900 cantine italiane ed inaugura l’importante collaborazione con Enel Green Power.

Il vino italiano, e il vino umbro, sposa l’energia rinnovabile.

In tutta Italia, oltre 900 cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino si preparano ad ospitare gli enonauti, desiderosi di conoscere il vino ed il suo territorio, domenica 30 maggio – in alcune regioni anche sabato 29 – in occasione di Cantine Aperte.
La manifestazione giunge quest’anno alla sua diciottesima edizione e festeggia la maggiore età con un’edizione speciale, tutta incentrata sul tema del rispetto dell’ambiente. Lo slogan di quest’anno sarà infatti Naturalmente… Cantine aperte, che, richiama la naturalità di una giornata all’aperto , la naturalezza di un gesto come bere un buon bicchiere di vino, il rispetto per la natura che tutti i soci MTV fanno proprio da sempre e la genuinità dei prodotti della nostra terra.
L’impegno del Movimento in tal senso si concretizza in diverse iniziative “verdi” messe in campo. La più importante consiste nella partnership con Enel.si, – Società controllata da Enel Green Power – finalizzata a promuovere e diffondere la cultura e l’uso dell’energia da fonti rinnovabili come il sole, il vento e il calore della terra.

La collaborazione è nata grazie alla particolare attenzione che viene posta da entrambi ai temi
dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, che rappresentano le principali leve per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale e della salvaguardia dell’ambiente per uno sviluppo sostenibile.
In occasione della giornata di Cantine Aperte, in 50 delle oltre 900 cantine Aperte in tutta Italia, imprese altamente qualificate affiliate ad Enel.si, saranno a disposizione per fornire informazioni e dettagli a tutti gli enoappassionati che vorranno saperne di

più sugli impianti fotovoltaici, solari termici, mini eolici e geotermici.
Un’occasione in più per rendere ancor più felice il connubio tra vino e energia verde.
Domenica 30 maggio, dunqu e, Naturalmente… Cantine Aperte offre l’opportunità di una vacanza open air fatta di relax, gusto e vita sana con tutto il divertimento e l’allegria che le cantine socie del Movimento Turismo del Vino sanno regalare.
Le offerte Enel Green Power sono disponibili
presso tutti gli Affiliati Enel.si

Numero Verde 800.90.15.15
www.enelsi.it
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.movimentoturismovino.it.

Excellent quality product at a affordable price. Canadian cialis. Generic drugs are required to have the same active ingredient, strength, dosage form, and route of administration as the brand name product.
Tags:

Sep 03 2010

Naturalmente… Cantine Aperte!

Classified in: Vinoadmin at 10:48 am

Domenica 30 maggio la Giornata del Vino torna in oltre 900 cantine italiane ed inaugura l’importante collaborazione con Enel Green Power.

Il vino italiano sposa l’energia rinnovabile.

In tutta Italia, oltre 900 cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino si preparano ad ospitare gli enonauti, desiderosi di conoscere il vino ed il suo territorio, domenica 30 maggio – in alcune regioni anche sabato 29 – in occasione di Cantine Aperte.
La manifestazione giunge quest’anno alla sua diciottesima edizione e festeggia la maggiore età con un’edizione speciale, tutta incentrata sul tema del rispetto dell’ambiente. Lo slogan di quest’anno sarà infatti Naturalmente… Cantine aperte, che, richiama la naturalità di una giornata all’aperto , la naturalezza di un gesto come bere un buon bicchiere di vino, il rispetto per la natura che tutti i soci MTV fanno proprio da sempre e la genuinità dei prodotti della nostra terra.
L’impegno del Movimento in tal senso si concretizza in diverse iniziative “verdi” messe in campo. La più importante consiste nella partnership con Enel.si, – Società controllata da Enel Green Power – finalizzata a promuovere e diffondere la cultura e l’uso dell’energia da fonti rinnovabili come il sole, il vento e il calore della terra.

Great product and good special price. Order cialis canada! Erectile dysfunction (ED) treatment can be effective.

La collaborazione è nata grazie alla particolare attenzione che viene posta da entrambi ai temi
dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, che rappresentano le principali leve per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale e della salvaguardia dell’ambiente per uno sviluppo

sostenibile.
In occasione della giornata di Cantine Aperte, in 50 delle oltre 900 cantine Aperte in tutta Italia, imprese altamente qualificate affiliate ad Enel.si, saranno a disposizione per fornire informazioni e dettagli a tutti gli enoappassionati che vorranno saperne di più sugli impianti fotovoltaici, solari termici, mini eolici e geotermici.
Un’occasione in più per rendere ancor più felice il connubio tra vino e energia verde.
Domenica 30 maggio, dunqu e, Naturalmente… Cantine Aperte offre l’opportunità di una vacanza open air fatta di relax, gusto e vita sana con tutto il divertimento e l’allegria che le cantine socie del Movimento Turismo del Vino sanno regalare.
Le offerte Enel Green Power sono disponibili
presso tutti gli Affiliati Enel.si

Numero Verde 800.90.15.15
www.enelsi.it
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.movimentoturismovino.it.

Tags:

Sep 03 2010

Naturalmente… Cantine Aperte!

Classified in: Vinoadmin at 10:44 am

Domenica 30 maggio la Giornata del Vino torna in oltre 900 cantine italiane ed inaugura l’importante collaborazione con Enel Green Power.

Il vino italiano sposa l’energia rinnovabile.

In tutta Italia, oltre 900 cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino si preparano ad ospitare gli enonauti, desiderosi di conoscere il vino ed il suo territorio, domenica 30 maggio – in alcune regioni anche sabato 29 – in occasione di Cantine Aperte.
La manifestazione giunge quest’anno alla sua diciottesima edizione e festeggia la maggiore età con un’edizione speciale, tutta incentrata sul tema del rispetto dell’ambiente. Lo slogan di quest’anno sarà infatti Naturalmente… Cantine aperte, che, richiama la naturalità di una giornata all’aperto , la naturalezza di un gesto come bere un

buon bicchiere di vino, il rispetto per la natura che tutti i soci MTV fanno proprio da sempre e la genuinità dei prodotti della nostra terra.
L’impegno del Movimento in tal senso si concretizza in diverse iniziative “verdi” messe in campo. La più importante consiste nella partnership con Enel.si, – Società controllata da Enel Green Power – finalizzata a promuovere e diffondere la cultura e l’uso dell’energia da fonti rinnovabili come il sole, il vento e il calore della terra.

I am very pleased with my first order from the price to the check out to the shipment. Buy levitra online? It can help many men who have erectile dysfunction get and keep an erection when they become sexually stimulated.

La collaborazione è nata grazie alla particolare attenzione che viene posta da entrambi ai temi
dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, che rappresentano le principali leve per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale e della salvaguardia dell’ambiente per uno sviluppo sostenibile.
In occasione della giornata di Cantine Aperte, in 50 delle oltre 900 cantine Aperte in tutta Italia, imprese altamente qualificate affiliate ad Enel.si, saranno a disposizione per fornire informazioni e dettagli a tutti gli enoappassionati che vorranno saperne di più sugli impianti fotovoltaici, solari termici, mini eolici e geotermici.
Un’occasione in più per rendere ancor più felice il connubio tra vino e energia verde.
Domenica 30 maggio, dunqu e, Naturalmente… Cantine Aperte offre l’opportunità di una vacanza open air fatta di relax, gusto e vita sana con tutto il divertimento e l’allegria che le cantine socie del Movimento Turismo del Vino sanno regalare.
Le offerte Enel Green Power sono disponibili
presso tutti gli Affiliati Enel.si

Numero Verde 800.90.15.15
www.enelsi.it
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.movimentoturismovino.it.

Tags:

Sep 02 2010

Naturalmente… Cantine Aperte!

Classified in: Vinoadmin at 4:59 pm

Domenica 30 maggio la Giornata del Vino torna in oltre 900 cantine italiane ed inaugura l’importante collaborazione con Enel Green Power.

Il vino italiano sposa l’energia rinnovabile.

In tutta Italia, oltre 900 cantine aderenti al Movimento Turismo del Vino si preparano ad ospitare gli enonauti, desiderosi di conoscere il vino ed il suo territorio, domenica 30 maggio – in alcune regioni anche sabato 29 – in occasione di Cantine Aperte.
La manifestazione giunge quest’anno alla sua diciottesima edizione e festeggia la maggiore età con un’edizione speciale, tutta incentrata sul tema del rispetto dell’ambiente. Lo slogan di quest’anno sarà infatti Naturalmente… Cantine aperte, che, richiama la naturalità di una giornata all’aperto , la naturalezza di un gesto come bere un buon bicchiere di vino, il rispetto per la natura che tutti i soci MTV fanno proprio da sempre e la genuinità dei prodotti della nostra terra.
L’impegno del Movimento in tal senso si concretizza in diverse iniziative “verdi” messe in campo. La più importante consiste nella partnership con Enel.si, – Società controllata da Enel Green Power – finalizzata a promuovere e diffondere la cultura e l’uso dell’energia da fonti rinnovabili come

il sole, il vento e il calore della terra.

Magnificent product. Very much helped my husband. Viagra pharmacy. We’re here to save you money on the very best prescription medication in the world.

La collaborazione è nata grazie alla particolare attenzione che viene posta da entrambi ai temi
dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, che rappresentano le principali leve per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale e della salvaguardia dell’ambiente per uno sviluppo sostenibile.
In occasione della giornata di Cantine Aperte, in 50 delle oltre 900 cantine Aperte in tutta Italia, imprese altamente qualificate affiliate ad Enel.si, saranno a disposizione per fornire informazioni e dettagli a tutti gli enoappassionati che vorranno saperne di più sugli impianti fotovoltaici, solari termici, mini eolici e geotermici.
Un’occasione in più per rendere ancor più felice il connubio tra vino e energia verde.
Domenica 30 maggio, dunqu e, Naturalmente… Cantine Aperte offre l’opportunità di una vacanza open air fatta di relax, gusto e vita sana con tutto il divertimento e l’allegria che le cantine socie del Movimento Turismo del Vino sanno regalare.
Le offerte Enel Green Power sono disponibili
presso tutti gli Affiliati Enel.si

Numero Verde 800.90.15.15
www.enelsi.it
Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.movimentoturismovino.it.

Tags:

Feb 05 2009

Panizzi: Vernaccia e rossi di San Gimignano

Classified in: Vinoadmin at 11:39 am

Panizzi: Vernaccia e rossi di San Gimignano

Giovedì, 26 Febbraio 2009 – ore 20:30

buy levitra vardenafil

presso

La Locanda dei Golosi
Strada Eugubina, 225 – Pieve Pagliaccia, Bosco (Perugia)

Un evento per conoscere i vini di Giovanni Panizzi, uno dei personaggi più significativi del panorama enologico di San Gimignano. Un viaggio che inizia dai profumi della Vernaccia, passando per il Chianti dei Colli Senesi Vertunno, fino ai prestigiosi rossi Rubente e Folgòre.

Conduce la degustazione
Antonello Biancalana
editore e direttore di DiWineTaste

Vernaccia di San Gimignano 2007
Aperitivo di Benvenuto

Vernaccia di San Gimignano Riserva 2005
Insalata di Tacchino con Emmenthaler e Prosciutto

Chianti dei Colli Senesi Riserva Vertunno 2005
Pasta con Cicerchie e Patate al Profumo di Rosmarino
San Gimignano Cabernet Sauvignon Rubente 2005
Cappellacci al Ragôut di Funghi e Melanzane con Pecorino

San Gimignano Rosso Folgòre 2003
Tacchino in Salsa di Curry e Mele con Patate Sabbiate

Torta di Mele alla Cannella

Quota di partecipazione € 28,00
La degustazione sarà a numero chiuso ed è obbligatoria la prenotazione. È gradita la puntualità. I tavoli dell’evento saranno predisposti per un massimo di 8 persone. Le prenotazioni per un numero maggiore di 8 saranno distribuite in tavoli separati, ognuno dei quali composto da un massimo di 8 partecipanti.

Per prenotazioni e informazioni:
Pagina eventi nel sito di DiWineTaste
La Locanda dei Golosi: Tel. 075 5918606

Tags:

Sep 11 2008

Programma Settimana Enologica 2008 a Montefalco (PG)

Classified in: Umbria,Vinoadmin at 3:45 pm

Programma 2008

(Suscettibile di variazioni)

Giovedì 18 settembre

ore 10,00

Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco

Tavola rotonda

Montefalco in Tela-Visione. Paesaggio: da artefatto a fatto d’arte.

Interventi:

Paolo Portoghesi, Docente di Progettazione architettonica all’Università La Sapienza di Roma

Sabina Addamiano, Docente di strategie e politiche della comunicazione aziendale all’Università degli Studi di Perugia

Fabio Renzi, Segretario generale Fondazione Symbola

Maria Romana Picuti, Archeologa – Il paesaggio agrario

Giampaolo Pioli, Sindaco del Comune di Suvereto – Il Piano Regolatore delle Città del Vino

Lamberto Bottini, Assessore Tutela e valorizzazione dell’ambiente della Regione Umbria

Moderatore: Carlo Cambi, giornalista

In conclusione si terrà l’inaugurazione del fondale del Teatro realizzato dal pittore Luigi Frappi

Ingresso libero

ore 15,00

Complesso museale di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco

”In vino salus”. Gli effetti benefici del consumo moderato e responsabile di vino di qualità.

Saluti della autorità:

Valentino Valentini, Sindaco di Montefalco

Stefano Ciatti, Presidente Associazione Vino e Salute

Francesco Bistoni, Magnifico Rettore Università degli Studi di Perugia

Interventi:

Roberto Barale, Università degli Studi di PisaLa genetica del gusto

Giovanni De Gaetano, Presidente European Thrombosis Research Organization – Direzione dei Laboratori di ricerca della Cattolica di Campobasso – Vino e malattie cardiovascolari

Teresita Mazzei, Società Italiana di Chemioterapia – Il Vino e i Tumori

Nicola De Bortoli, Ricercatore Dipartimento di Medicina interna U.O. Gastroenterologia, Università di Pisa
Il Vino e le Malattie Gastrointestinali

Moderatore: Fabio Piccoli, giornalista

Tavola rotonda

Alberto Bertelli, Università di Milano – Presidente della Sottocommissione Vino, nutrizione e salute dell’O.I.V. (Office International de la vigne e du vin)

Antonio Giordano, Presidente Comitato Scientifico Human Health Foundation Onlus Director, SHRO Philadelphia (USA) – Università di Siena, Dipartimento Patologia Umana e Oncologia
Elmo Mannarino, Università degli Studi di Perugia

Maurizio Rosi, Assessore Sanità della Regione Umbria

Conduttore: Roberto Rossetti, Vicedirettore Rai 1 Responsabile Uno mattina, mondosalute.it

Ingresso libero

ore 18,00
Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Inaugurazione ed apertura della “Mostra mercato dei Vini Montefalco Doc e Docg: le aziende vinicole del territorio si presentano”.

con la presenza di Mauro Tippolotti, Presidente del Consiglio Regionale dell’Umbria e di Maria Rita Lorenzetti, Presidente della Giunta Regionale dell’Umbria

Ingresso libero
Orari mostra mercato:

giovedì: ore 18,00 – 21,00

venerdì ore 15,00 – 21,00

sabato ore 10,00 – 23,00

domenica ore 10,00 – 21,00

ore 19,00
Complesso museale di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco
Inaugurazione della mostra “Il Sagrantino Disegnato”

Sono le canzonatorie ed impertinenti opere del fumettista abruzzese Tanino Liberatore che fanno da protagoniste quest’anno dell’ottava edizione del Sagrantino Disegnato. Un’iniziativa che include oltre alla esposizione dell’etichetta disegnata quest’anno da Liberatore, anche l’esposizione delle opere degli artisti che sono intervenuti nelle precedenti edizioni.
in collaborazione con Biblioteca delle Nuvole

Ingresso libero

ore 21,30
Giardino di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco
Sagrantino Film Festival – Omaggio a Vittorio Gassman

Proiezione del film “Brancaleone alle Crociate” di Mario Monicelli

con V. Gassman, A. Celi, S. Sandrelli (Italia/Algeria 1970, 114′ ).

Ingresso libero

Negli stessi spazi funzionerà l’Enoteca della Strada del Sagrantino con degustazione di vini, porchetta e norcineria

Venerdì 19 settembre 2008

ore 9,30
Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco
“E’ tempo di Sagrantino” Presentazione dell’annata 2005 del Sagrantino di Montefalco
a cura del Consorzio Tutela Vini Montefalco

Saluti:

Valentino Valentini, Sindaco di Montefalco

Lodovico Mattoni, Presidente Consorzio Vini Montefalco

Carlo Liviantoni, Assessore Agricoltura e foreste, Regione Umbria

Coordinatore: Giuliano Giubilei, Giornalista Rai

Interventi:

Lorenzo Landi, Enologo – Presentazione dell’ annata 2005 del Montefalco Sagrantino Docg: parametri climatici ed evoluzione in cantina

Rocco di Stefano, Docente ordinario Università di Palermo – Evoluzione della composizione fenolica dell’ uva Sagrantino durante la maturazione

Fulvio Mattivi, Fondazione Edmondo Mach, Istituto Agrario di San Michele all’ Adige (IASMA), Centro Sperimentale Dipartimento Qualità Agroalimentare – Il ruolo della ricerca e della sperimentazione a supporto della trasparenza e tracciabilità del prodotto

Giuseppe Liberatore, Vicepresidente Federdoc – L’ attività di controllo e la certificazione alla luce della nuova OCM

Ingresso riservato agli operatori ed alla stampa

ore 15,00 (fino alle ore 21,00)

Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Apertura della “Mostra mercato dei Vini Montefalco Doc e Docg: le aziende vinicole del territorio si presentano”
Ingresso libero

ore 16,00, ore 20,00, ore 22,00
Sala Consiliare, Palazzo Comunale – Montefalco
Il Sagrantino a confronto i grandi vini dal mondo: non solo Europa

I vini di Montefalco in degustazione comparata con grandi bianchi e rossi da tutto il mondo
degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

Quota di partecipazione a ciascuna sessione € 15,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 17,00
Centro Nazionale Vini Passiti, Vicolo Doppio – Montefalco
Winetasting: Sagrantino di Montefalco Docg 2005 (english speaking)

in collaboration with Italian Sommelier Association Umbrian Section

It’s obligatory to book in advance – € 15,00

ore 17,00

Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco

Sagrantino Film Festival – Omaggio a Ninetto Davoli
Incontro con l’attore Ninetto Davoli

Ingresso libero

ore 18,00

Sala Consiliare, Palazzo Comunale – Montefalco
Il Sagrantino passito si presenta

degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

realizzate in collaborazione con il Centro Nazionale Vini Passiti – Montefalco

Quota di partecipazione a ciascuna sessione € 15,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 19,00

Giardino di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco

Aperitivo musicale in terrazza: Piazzolla, Rota, etc…

La splendida vista della terrazza dell’Umbria fa da palcoscenico al duo Dalpane (piano) Aste (fisarmonica)

Ingresso libero

ore 21,00
Complesso museale di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco
Concerto: Modo Antiquo
Bettina Hoffmann, direttore
La vita quotidiana nella musica del Trecento
Andrea Stefani: I sentì matutino, ballata
Anonimo: Isabella
Ghiradello da Firenze: I’ vo’ bene a chi vol bene a me, ballata
Vincenzo da Rimini: In forma quasi, caccia
Anonimo: Trotto
Anonimo: De mia farina fo le mie lasagne, ballata
Anonimo: Non posso far buchato che non piova
Anonimo: Dança amorosa
Anonimo: Deh, tristo mi topinello
Anonimo: Saltarello
Niccolò da Perugia: Dappoi che ‘l sole i dolci raçi asconde, caccia
in collaborazione con Fondazione Perugia Musica Classica Sagra Musicale Umbra

Ingresso € 10,00 – ridotto € 7,00

ore 21,30
Giardino di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco
Sagrantino Film Festival
Proiezione del film “Il minestrone” di Sergio Citti

con N. Davoli, F. Citti, R. Benigni (Italia 1981, 104′ )

Ingresso libero

Negli stessi spazi funzionerà l’Enoteca della Strada del Sagrantino con degustazione di vini, porchetta e norcineria

Sabato 20 settembre

ore 10,00 (fino alle ore 23,00)

Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Apertura della “Mostra mercato dei Vini Montefalco Doc e Docg: le aziende vinicole del territorio si presentano”
Ingresso libero

ore 15,30
Sala Consiliare, Palazzo Comunale – Montefalco
Il Sagrantino a confronto con i grandi vini dal mondo: non solo Italia

I vini di Montefalco in degustazione comparata con grandi bianchi e rossi da tutta Europa
degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

Quota di partecipazione a ciascuna sessione € 15,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 16,00
Chiostro di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Il Sagrantino Disegnato
Incontro con il fumettista Tanino Liberatore che presenterà l’etichetta del “Sagrantino 2005” con la partecipazione del giornalista Luca Boschi

Ingresso libero

ore 16,00
partenza da Piazza del Comune – Montefalco
Passeggiata dei sapori sulla Strada del Sagrantino
Itinerario in bus navetta alla scoperta delle cantine del territorio con tappe di degustazione

Quota di partecipazione € 15,00 – Prenotazione obbligatoria (tel. 0742378490)

ore 16,30
Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Il sigaro toscano ed i vini passiti
Degustazioni di sigari Toscano® in abbinamento a vini passiti condotte dal Fumenogastronomo® in collaborazione con il Club Amici del Toscano ed il Centro Nazionale Vini Passiti

Ingresso libero – prenotazione consigliata

ore 17,00

Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco

Presentazione della guida ”Enogastronomica – Atlante dei Territori e dei Prodotti Tipici del Folignate dello Spoletano e della Valnerina” e presentazione della guida ”I Sentieri del Sagrantino”

Interventi:

Carlo Calandri, Presidente Sistema Turistico Locale Valli e Monti dell’Umbria Antica

Mauro Colonna, Presidente Associazione Strada del Sagrantino

Alessandro Casciola, curatore della guida “Enogastronomica”

Ernesta Maria Ranieri, Direttore Agricoltura e foreste della Regione Umbria

Stefano Cimicchi, Amministratore APT Umbria

Ciro Becchetti, Direttore Sviluppo economico e attività produttive della Regione Umbria

Bruno Gambacorta, Giornalista Rai

Moderatore: Fabio Piccoli, giornalista

Ingresso libero

ore 17,00
Centro Nazionale Vini Passiti, Vicolo Doppio – Montefalco
Winetasting: Sagrantino di Montefalco Docg 2005 (english speaking)

in collaboration with Italian Sommelier Association Umbrian Section

It’s obligatory to book in advance – € 15,00

ore 17,00

Sala Consiliare, Palazzo Comunale – Montefalco
Il Sagrantino passito si presenta

degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

realizzate in collaborazione con il Centro Nazionale Vini Passiti – Montefalco

Quota di partecipazione a ciascuna sessione € 15,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 18,30
Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco

Sagrantino Film Festival – Omaggio a Vittorio Gassman
Proiezione di “Conoscete veramente Mangiafuoco?” di Mario Monicelli

con V. Gassman, G. Manganelli (Italia 1981, 20′ c.ca)

a seguire Vocalizzi: Omaggio a Gassman

letture a cura di Claudio Carini del Teatro stabile di innovazione “Fontemaggiore” con accompagnamento musicale di Gianni Maestrucci (percussioni).

Ingresso libero

ore 19,00

Giardino di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco

Aperitivo musicale in terrazza: Piazzolla, Rota, etc…

La splendida vista della terrazza dell’Umbria fa da palcoscenico al musicista e compositore Marco Dalpane (piano)

Ingresso libero

ore 21,00

Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco

Super Tuscans VS Super Umbrians? Le migliori espressioni di Bolgheri e Montefalco in degustazione comparata.
degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

In collaborazione con l’amministrazione comunale di Castagneto Carducci (Li)

Quota di partecipazione € 20,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 21,00
Sala Consiliare, Palazzo del Comune, Piazza del Comune – Montefalco
Il Sagrantino in Musica – Concerto degustazione

in collaborazione con Umbria Music Fest

Janinah Burnett – soprano Andrea Benelli – pianoforte

H. Purcell – Sweeter than Roses R. Strauss – Allerseelen op.10, n 8

S. Rachmaninov – Zdjes xhorosho Les Roses d’Ispahan G. Puccini – da Turandot Signore, ascolta

G. Donizetti – da Don Pasquale Quel guardo il cavaliere… So anch’io la virtú magica

Broadway: Can’t Help Lovin’ dat Man from Showboat; Daddy’s Son from Ragtime

Spirituals:

My God is so High – (arr. H. Johnson) My Soul’s been Anchored in the Lord – (arr. F. Price)

Ride on King Jesus – (from J. Carter’s Cantata) Let us Break Bread Together – (arr. J. Carter)

Ingresso con degustazione € 20,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 21,30
Giardino di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco
Sagrantino Film Festival – Omaggio a Vittorio Gassman

Proiezione de “I mostri” di Dino Risi

con V. Gassman, U. Tognazzi, L. Buzzanca, (Italia/Francia 1963, 115′)

Ingresso libero

Negli stessi spazi funzionerà l’Enoteca della Strada del Sagrantino con degustazione di vini, porchetta e norcineria

ore 23,00

Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco

Il passito di Sagrantino a confronto con il prezioso Sciacchetrà delle Cinque terre.
degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

In collaborazione con Provincia di La Spezia, Assessorato turismo ed agricoltura e con il supporto tecnico della Condotta Slow Food di La Spezia

Quota di partecipazione € 20,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

Domenica 21 settembre

ore 9,00
partenza da Piazza del Comune – Montefalco
Passeggiata del Sagrantino in bicicletta

in collaborazione con Unione Ciclistica Foligno e Peter Bike
itinerario di circa 25 km da percorrere in bicicletta alla scoperta delle cantine del territorio con tappe di degustazione

Quota di partecipazione € 15,00 – Prenotazione obbligatoria (tel. 0742378490)

ore 10,00 (fino alle ore 21,00)

Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Apertura della “Mostra mercato dei Vini Montefalco Doc e Docg: le aziende vinicole del territorio si presentano”
Ingresso libero

ore 10,00
partenza da Piazza del Comune – Montefalco
Passeggiata dei sapori sulla Strada del Sagrantino
Itinerario in bus navetta alla scoperta delle cantine del territorio con tappe di degustazione

Quota di partecipazione € 15,00 – Prenotazione obbligatoria (tel. 0742378490)

ore 10,00
Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco
Autoctoni di terra e di mare. Grechetto, Montefalco bianco e Trebbiano spoletino in degustazione comparata ai Vermentino della costa ligure.
degustazioni guidate condotte dall’Associazione Italiana Sommelier – Sezione territoriale Umbra

In collaborazione con Provincia di La Spezia, Assessorato turismo ed agricoltura e con il supporto tecnico della Condotta Slow Food di La Spezia

Quota di partecipazione € 12,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 11,30
Teatro San Filippo Neri, Piazza del Comune – Montefalco
La grande degustazione: i Sagrantino del nuovo millennio raccontati da Antonio Boco

Quota di partecipazione € 25,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

ore 12,00
Centro Nazionale Vini Passiti, Vicolo Doppio – Montefalco
Winetasting: Sagrantino di Montefalco docg 2005 (english speaking)

in collaboration with Italian Sommelier Association Umbrian Section

It’s obligatory to book in advance – € 15,00

ore 15,00
Piazza del Comune – Montefalco
Festa della Vendemmia
Sfilata dei carri allegorici della vendemmia
a cura del Comune di Montefalco con la collaborazione delle frazioni di Montefalco.

Nel corso del pomeriggio concerto spettacolo de “I Cantores”.

ore 15,30
Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Il sigaro toscano ed i vini passiti
Degustazioni di sigari Toscano® in abbinamento a vini passiti condotte dal Fumenogastronomo® in collaborazione con il Club Amici del Toscano ed il Centro Nazionale Vini Passiti

Ingresso libero – prenotazione consigliata

ore 19,00
Complesso espositivo di Sant’Agostino, Corso Mameli – Montefalco
Cerimonia di chiusura della Mostra mercato dei Vini Montefalco Doc e Docg

con consegna degli attestati di partecipazione agli espositori

ore 21,00
Chiesa Museo di San Francesco, Via Ringhiera Umbra – Montefalco
Il Sagrantino in Musica – Concerto degustazione
Bel canto… Couple d’amour

in collaborazione con Umbria Music Fest

Lynette Tapia – soprano John Osborn – tenore Andrea Benelli – pianoforte

G. Donizetti – da L’Elisir d’Amore Caro Elisir (Duetto)

Una furtiva lagrima (J. Osborn) Prendi per me sei libero (L. Tapia)

G. Donizetti – da Don Pasquale Povero Ernesto… Cercherò lontana terra (J. Osborn)

Quel guardo il cavaliere… So anch’io la virtù magica (L. Tapia)

G. Donizetti – da Lucia di Lammermoor Sulla tomba… Verranno a te (Duetto)

G. Donizetti – da La Fille du Regiment Quoi! Vous m’aimez? (Duetto)

Ah! mes amis… Pour mon ame (J. Osborn) Il faut partir (L. Tapia)

C. Gounod – da Romeo et Juliet L’amour… Ah! leve-toi soleil (J. Osborn)

Ah! je veux vivre (L. Tapia) Va! je t’ai pardonne… Nuit d’hymenee (Duetto)

Ingresso con degustazione € 20,00 – Prenotazione consigliata (tel. 0742378490)

Segreteria organizzativa:

La Strada del Sagrantino

Piazza del Comune, 17 – 06036 Montefalco (Pg)

T e F +39.0742.378490

www.stradadelsagrantino.it


Jul 07 2008

I muffati di Orvieto

Classified in: Umbria,Vinoaaaa at 3:37 pm

Le particolari condizioni pedoclimatiche necessarie alla produzione di muffe nobili, i notevoli costi di produzione, le tecniche e le esperienze necessarie, fanno di questi vini produzioni molto limitate quantitativamente ma di grande interesse commerciale per l’immagine aziendale; attualmente solo poche aziende nell’Orvietano producono costantemente tale tipologia di vini per un quantitativo totale che non raggiunge i 500 ettolitri l’anno.

Il marciume viene detto “nobile” quando grazie a condizioni climatiche favorevoli si sviluppa in forma larvata dando origine a vini di particolare pregio. La Botrytis Cinerea provoca una o più macchie circolari sulla buccia che si estendono fino a coprire interamente la superficie dell’acino; la buccia subisce quindi un processo di digestione, diventa sottile, fragile, di colore bruno violetto e con il prolungamento dell’azione della Botrytis l’acino diventa rugoso, raggrinzito, perde rapidamente acqua e la concentrazione zuccherina aumenta notevolmente.

La migliore qualità si ottiene quando la Botrytis colpisce uve molto mature. La formazione di acini “infavati” avviene in tempi più o meno lunghi e in maniera non sempre uniforme; da questo la necessità di vendemmiare in più volte, attraverso la cernita delle uve che abbiano raggiunto un marciume sufficiente. La diminuzione del volume del raccolto provocata dalla muffa nobile può superare il 50-60%. Sicuramente in questa tipologia di vino la qualità della materia prima ha una importanza decisiva rispetto a tutte le fasi di vinificazione. E’ quindi necessario stabilire esattamente il momento della raccolta perché un suo anticipo limiterebbe la concentrazione del prodotto; per converso, un ritardo potrebbe inficiarne l’integrità e quindi la resa qualitativa.

L’andamento climatico del periodo di maturazione dei vitigni tradizionali (fine settembre) è spesso caratterizzato da piogge che possono compromettere o comunque limitare notevolmente il processo di sovramaturazione delle uve. Per tale motivo oltre che per caratteristiche organolettiche legate al vitigno, nell’ultimo decennio sono stati impiantati vitigni con caratteristiche aromatiche ben delineate e di maturazione precoce quali Sauvignon Blanc, Sémillon, Riesling Renano e Italico e altri, per la produzione di vendemmie tardive. Tuttavia in questa tipologia troviamo anche vini prodotti con uve autoctone. Esperienze diverse sono state fatte utilizzando diversi cloni di varietà locali specialmente per quanto riguarda il Grechetto; i risultati più significativi sono stati ottenuti con il clone G109 dal grappolo spargolo.

Tags:

Apr 11 2008

Toptoscana.it “Passione per i migliori ” La nuova guida Toscana

Vi sarà certo capitato anche a voi: di voler trascorrere verso novembre, tre giorni nelle Langhe piemontesi, per produttori di Barolo e cene a base di tartufo? O programmare una spumeggiante gita in Franciacorta, o una settimana alla ricerca del vero Nero d’Avola in Sicilia? O semplicemente pensare di passare un fine settimana con la vostra amata nella romantica Roma?

E quindi domandarvi: quali sono i migliori ristoranti, le più interessanti aziende vinicole da visitare, gli indirizzi di hotel o agriturismi di maggior qualità, dove si possa comprare i veri prodotti gastronomici del luogo?

E pensare, ” ci vorrebbe una guida dettagliata!!!

Naturalmente non la solita guida del patrimonio artistico, con piazze e monumenti; ma neanche una di quelle fredde guide già in commercio, fatte di punteggi, grappoli o stelle, legate a fini commerciali.

Ma una guida onesta, sincera e professionale, con foto e indicazioni precise riguardanti le grandi e piccole realtà del territorio. Io ho pensato di creare questa guida sulla Toscana, incominciando dalla splendida Val d’Orcia, sito patrimonio dell’umanità.

Obiettivo? Dare dei validi suggerimenti, per chi vuole visitare questa regione con i fini più piacevoli, seguendo l’arte dell’enologia, della grande cucina e della buona gastronomia in generale. E’ un lavoro lungo e difficile, ma sono sicuro che diventerà interessante per molti di voi. Naturalmente ho bisogno della vostra collaborazione, così vi invito a segnalarmi indirizzi validi per ampliare periodicamente la mia guida. Potete contattarmi al mio indirizzo: info@toptoscana.it

In questo ricco portale, voglio suggerirvi periodicamente sotto forma di ricette di cucina, dei percorsi legati all’enogastronomia, utilizzando gli indirizzi della mia guida: www.toptoscana.it

Tags:

Mar 12 2008

Degustazione di vini Umbri ad Assisi (PG) – Osteria Pozzo della Mensa

Classified in: Degustazioni,Umbria,Vinoaaaa at 10:16 am

Degustazione 16 Marzo Assisi PG

€ 25,00

 

Cena Degustazione con Etichette della Tenuta Poggio del Lupo

 

Crostini fantasia con assaggi di salumi e formaggi

*****
Gnocchi alla pastorale
Cannelloni ai formaggi e funghi porcini

*****

Filetto di maiale bardato alla barbozza
Erba campagnola

*****

La cena sarà accompagnata dai seguenti vini

 

Vini Bianchi:
Marneo – I.G.T. Umbria
Vini Rossi:
Lupiano – Orvietano Rosso D.O.C.

Silentis – I.G.T. Umbria

Maggiori informazioni: www.osteriapozzodellamensa.net

Tags:

Mar 04 2008

AZIENDA AGRICOLA MONTARIBALDI

Classified in: Piemonte,Vinoaaaa at 7:04 pm

AZIENDA AGRICOLA MONTARIBALDI
Cenni storici:
L’antica strada di Montaribaldi, probabilmente segnata sul tracciato di una precedente strada romana, correva sul crinale delle colline, in una posizione ben esposta al sole che la rendeva essere agibile in ogni stagione: ancora sulle mappe napoleoniche dei primi dell”800 era l’unica strada segnalata che collegasse Alba a Barbaresco. Proprio su questa strada, alla sommità della collina, in località Nicolini, è nata l’azienda agricola che ha preso il nome di MONTARIBALDI. Da qui la vista spazia sui panorami più suggestivi dei paesi di Barbaresco e Treiso, su vigneti il cui mito ripete quello della storia più antica e prestigiosa del Piemonte.
L’azienda oggi:
L’azienda Montaribaldi, da sempre di proprietà della famiglia Taliano, si estende nel territorio del comune di Barbaresco su circa 19 ettari, di cui 11 di proprietà e i restanti in affitto.Nel 1994 Luciano e Roberto, che oggi hanno rispettivamente 35 e 34 anni, rilevarono dal padre la conduzione dell”azienda, e da subito decisero, imbottigliando le uve prodotte nei loro vigneti, di puntare alla creazione di un prodotto di alta qualità, attraverso una severa selezione delle uve migliori e ad una attenta vinificazione in cantina. Pur guardando alle nuove tendenze del mercato internazionale, l’azienda non vuole affatto dimenticarsi della grande tradizione enologica di questo territorio così speciale. L’azienda Montaribaldi è totalmente a conduzione familiare, dove tutti, da papà Giuseppe a mamma Carla fino alle mogli dei titolari Antonella e Franca collaborano, sia nei vigneti, che in cantina e in ufficio, con un unico obiettivo: produrre grandi vini, tutti legati alle denominazioni d’origine. Tra questi, spicca in primo luogo il Barbaresco, seguito dal Langhe Nebbiolo, il Dolcetto d’Alba, il Barbera d’Alba, il Moscato d’Asti, ed il Langhe Chardonnay. Vini in grado di incontrare i gusti del consumatore più esigente, abbigliati da etichette eleganti, ma confezionati in una forma, l’antica bottiglia “albeisa”, che rispecchia l’amore per le tradizioni. Nonostante sia così giovane la Montaribaldi, grazie anche all’apporto diventato ormai indispensabile di Michele Scamacca, che da quattro anni collabora con Luciano e Roberto nel settore commerciale, vende quasi il 30% della produzione in Europa, soprattutto in Svizzera, Germania, Olanda e Belgio e circa il 25% negli Stati Uniti.
Dicono di loro:
2000vini 2008
Prima i grandi vecchi. Poi i cinquantenni, che hanno fatto la rivoluzione. Oggi tocca ai trenta-quarantenni assumere il comando di molte aziende albesi: Luciano e Roberto Taliano fanno parte di quest’ultima generazione che ha il compito storico di definire la sintesi fra tradizione e modernismo. L’obiettivo: vini rigorosamente di territorio, ma adatti alla competizione globale. Per riuscirci, Montaribaldi sceglie la via della diversificazione, con una gamma di prodotti amplissima, in cui spiccano il Barbaresco Sorì Montaribaldi, il nuovo Barolo Borzoni e la Barbera Du Gir.
BARBERA D’ALBA DU GIR 2005 – quattro grappoli
More, spezie, tabacco, ma darà di più nel tempo; al palato è già buona, lunga e dolce di frutta, fresca e glicerica, persistente. Barrique. Porcini con fonduta di Raschera.

BARBARESCO PALAZZINA 2004 – tre grappoli
Espansivo, etereo, mette insieme viola, spezie e fragoline macerate. Gioventù anche al palato, tannico, imponente, di buona lunghezza fruttata. Barrique. Filetto di capriolo.

BARBERA D’ASTI LA CONSOLINA 2006 – tre grappoli
Ribes, ciliegia e screziature vegetali. Bocca fresca, svelta, semplice e versatile. Bagna cauda.

Vini d’Italia -Gambero Rosso- 2008
Una solida realtà familiare, con papà Giuseppe a guidare il bel lavoro dei figli Luciano e Roberto (e delle loro mogli), che può avvalersi di uve provenienti dalle migliori zone delle Langhe (e non solo). Ai vertici aziendali (in attesa della nuova Riserva di Barbaresco), insieme al collaudato Barbaresco Sörì Montaribaldi 2004, dalle belle note terziarie di rabarbaro e caffè e con una bocca giustamente tannica, si pone quest’anno la Barbera d’Alba dü Gir 2005: corpo e struttura importanti ma grande equilibrio grazie alla freschezza ben controllata. Buoni anche i due cru: il Barbaresco Palazzina (da Neive), pulito e ancora giovane nella sua florealità, e il Barolo Borzoni (da Grinzane), con il frutto al momento più equilibrato in bocca. Come sempre ben centrata la gamma dei rossi base, con una menzione per la Barbera d’Asti La Consolina 2006, esemplare per pulizia e freschezza. Fra i bianchi, invece, bell’exploit per il Roero Arneis Capural 2006, di buona freschezza agrumata e piacevole beva.
Barbera d’Alba dü Gir ’05: due bicchieri;
Barbaresco Palazzina ’04: due bicchieri;
Barbera d’Asti La Consolina ’06: due bicchieri;

I Vini di Veronelli 2008
Barbaresco Palazzina: tre stelle;
Barbera d’Alba Du Gir: due stelle;
Barbera d’Asti La Consolina: due stelle;
N.B. I giudizi:
– tre stelle: eccellente;
– due stelle: ottimo;
– una stella: buono.

Per trovare maggiori informazioni sui vini e le schede tecniche nonchè le nostre offerte visitate il sito:
www.enotecalavolpeeluva.com
Sezione “nuovi arrivi”.

Tags:

Jan 16 2008

Un club per il turista del vino. Già trecento iscritti tra cantine, agriturismi, ristoranti

Classified in: Degustazioni,Enologia,Vinoaaaa at 10:25 am

In rete l’offerta enogastronomica di 560 Comuni con prodotti e servizi dal buon rapporto prezzo/qualità. Nuovi servizi, promozioni e offerte enoturistiche per il Club degli Amici delle Città del Vino. Sarà In Comune Spa, società partecipata dall’Associazione delle Città del Vino, a gestire dal 2008 la rete delle cantine, degli agriturismi, degli alberghi, delle enoteche, dei ristoranti e dei singoli appassionati iscritti al Club degli Amici delle Città del Vino. Già sono trecento le aziende iscritte, ma il numero è in crescita grazie agli strumenti messi in campo per allargare la partecipazione. La caratteristica fondamentale della rete è quella di offrire prodotti e servizi dal buon rapporto qualità/prezzo.

“Gli Amici delle Città del Vino – spiega Pietro Rossi Marcelli, amministratore delegato di InComune spa – diventano una comunità enoturistica a tutti gli effetti, a tutto vantaggio delle aziende e dei consumatori. Le informazioni sui singoli sostenitori, prodotti, servizi e condizioni di favore, riservate esclusivamente agli Amici delle Città del Vino, saranno messi anche in rete su una sezione dedicata dei siti internet www.cittadelvino.it e www.selezionedelsindaco.it.

“Con il potenziamento della rete degli Amici di Città del Vino vogliamo contribuire a incrementare i flussi enoturistici nei nostri territori attraverso una serie di vantaggi che favoriscono le strutture di qualità da noi selezionate – aggiunge Valentino Valentini, presidente di Città del Vino -. Questo ci consente di offrire un servizio in più ai turisti e alle aziende locali”.

Le aziende associate esporranno una vetrofania con il logo degli Amici. Saranno inoltre segnalate sulla Guida delle Città del Vino, su uno dei numeri del periodico Terre del Vino, nella newsletter mensile inviata a tutti gli associati e in un banca dati continuamente aggiornata e completa di informazioni anche sui prodotti in vendita, consultabile via Internet. Ai consumatori che lo richiederanno (via Internet) sarà inviata gratuitamente una card come Amico delle Città del Vino. Per le aziende ammesse a far parte dell’esclusivo Club è previsto un costo di 100 € l’anno e l’iscrizione è on-line.

Tags:

Dec 25 2007

Maremma Toscana

Classified in: Agriturismo,Toscana,Viaggi,Vinoisidoro81 at 7:38 pm

Meravigliosa terra antica, profondamente legata alle tradizioni contadine ed alla leggendaria figura del Buttero, la Maremma Toscana si presenta oggi come uno dei luoghi più belli ed affascinanti dell’Italia, proponendo ai suoi visitatori numerosi spunti per escursioni, gite ed avventure di incredibile interesse artistico ed ambientale.

La Maremma sorge nella parte meridionale della regione Toscana, a confine con la splendida ed ammaliante area geografica della Tuscia laziale, si caratterizza per i suoi panorami assolutamente scenografici e mozzafiato, in grado di catturare l’attenzione e il cuore del turista che avrà la fortuna di ammirarli; in Maremma infatti, i paesaggi ed i panorami si uniscono tra loro in un insieme di forme, colori e sentimenti del tutto unici nel suo genere, che difficilmente si riuscirà ad osservare altrove, tra il mare della Costa dell’Argentario, le colline della zona interna, l’imponente vetta del Monte Amiata e le splendide pianure solcate dal corso dei fiumi.

Pensando alla Maremma verrà sicuramente in mente poi, la gastronomia, la meravigliosa varietà di piatti, pietanze e ricette che risvegliano un passato che si è assopito negli anni e riportano in vita tradizioni di una bellezza e di una particolarità assolutamente unici e spettacolari.

Il territorio maremmano, e la sua popolazione, sono in questo senso, fortemente legati alla cultura gastronomica, donando alla meravigliosa arte di cucinare una valenza che non fa riferimento solo al gusto ed alla presentazione del piatto, ma anche e soprattutto simbolica, storica e di aggregamento, in grado di rappresentare il passato, lo spirito di questa terra e di costituirsi come un momento di grande e profonda unione.

Sicuramente molto noti sono i piatti tradizionali della Maremma, in questo senso non possiamo non citare la panzanella, preparata con pane raffermo bagnato in acqua, sale, olio, cipolla e pomodoro, l’acquacotta, che come suggerisce il nome si presenta come un piatto assolutamente povero a base di verdure, la selvaggina, fortemente legata al mito della caccia al cinghiale, così tanto diffusa in Maremma, e le celeberrime pappardelle, preparate con il sugo di lepre o cinghiale.

Assolutamente numerose ed interessanti sono poi le manifestazioni e gli eventi gastronomici che vengono organizzati e proposti della terra maremmana, i piccoli borghi e le cittadine infatti, durante tutto l’arco dell’anno diventano il luogo ideale per celebrare la bontà e la qualità dei prodotti tipici locali, con feste e sagre di grande rilievo; è così che nasce la festa dell’olio, prodotto simbolo della Maremma e della Toscana più in genere, la festa del vino, durante la quale vengono aperte le cantine del centro storico, le sagre dei funghi, delle castagne e via discorrendo…

A questo proposito vi vogliamo raccontare, in poche righe la deliziosa festa di Massa Marittima, “Calici d’Inverno”, una interessante manifestazione enogastronomica che mira a far conoscere e celebrare l’ottimo vino di produzione locale, il Monteregio DOC, con degustazioni, bancarelle, manifestazioni e spettacoli di intrattenimento lungo le vie della cittadina.

Tags:

Dec 04 2007

Idee regalo per il Natale 2007

Classified in: Basilicata,Degustazioni,Olio,Ricette tipiche,Vinoisidoro81 at 5:07 pm

Non avete ancora scelto i regali di Natale? Provate allora su La compagnia del Cavatappi, un sito che offre moltissimi prodotti tipici, come ad esempio gli Involtini di Melanzane, vini italiani e internazionali, accessori per la cucina e molto altro ancora! Io ho acquistato alcuni prodotti particolari, come la nduja, tipica calabrese, o la marmellata di kiwi, davvero ottima!!

Tags:

Dec 03 2007

In giro per… Montepulciano (Siena)

Classified in: Città,Degustazioni,Enologia,Foto,In giro per...,Toscana,Vinoisidoro81 at 4:41 pm

Alcune foto di ritorno da Montepulciano in provincia di Siena, famoso per il Vino Nobile di Montepulciano (da non confondersi con l’omonimo Montepulciano d’Abruzzo).

Alcuni reperti etruschi e romani trovati a Montepulciano e ora murati lungo le vie del borgo:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Reperti romani a Montepulciano

Dettaglio dei reperti precendenti:
In giro per… Montepulciano (Siena) - dettaglio reperti romani a Montepulciano

Chiesa di Sant’Agostino a Montepulciano:

In giro per… Montepulciano (Siena) - Cattedrale di Montepulciano

Panorama dal borgo di Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Panorama da Montepulciano
Panorama e Chiesa di San Biagio a Montepulciano (la migliore, partecipa al concorso Winter-slice, quindi votatemi!!!!):
In giro per… Montepulciano (Siena) - San Biagio a Montepulciano

Cattedrale di Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Cattedrale di Montepulciano

Palazzo del Comune in Piazza grande a Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Comune di Montepulciano

Fontana in Piazza grande a Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Una fontana a Montepulciano

Tomba etrusca a Montepulciano, vicino alla porta della Cavina (che si pensa fosse il nome della famiglia qui sepolta, che poi dette origine al nome della porta medievale):
In giro per… Montepulciano (Siena) - Tomba etrusca a Montepulciano

Curioso campanaro a Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Il campanaro a Montepulciano

Botti di vino in una cantina nei sotterranei di Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Botti di vino a Montepulciano

Olio a Montepulciano. Piccolo mulino per le olive:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Olio a Montepulciano
Botti in una cantina a Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Cantina a Montepulciano

Altro dettaglio della cantina:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Cantina a Montepulciano

Formaggio a stagionare, sempre a Montepulciano:
In giro per… Montepulciano (Siena) - Invecchiamento del formaggio a Montepulciano

Che ne dite di queste foto?

Fatemi sapere!!

PS: con queste foto, partecipo al concorso Winter slice, sponsorizzato dalla Compagnia del cavatappi. Ciao!

Tags:

Dec 01 2007

Sens of wine a Roma

Classified in: Città,Degustazioni,Enologia,Eventi,Lazio,Vinoisidoro81 at 5:03 pm

Sens of wine a RomaAll’Auditorium di Roma, dal 30 Novembre al 2 Dicembre, si terrà un concerto davvero speciale. Faranno parte dell’orchestra i migliori vini italiani, dall’Amarone al Brunello, al Chianti (l’ABC dei vini italiani!), senza dimenticare poi altri vini come il Sagrantino dall’Umbria o il Moscato di Pantelleria dalla Sicilia. Direttore d’orchestra è Luca Maroni, uno dei maggiori esperti di vino italiani.

In un grande spazio espositivo di più di 4.500 mq, si possono degustare nella tre giorni oltre 1.000 vini d’eccellenza, prodotti da più di 300 aziende vitivinicole selezionate da Luca Maroni per l’Annuario dei Migliori Vini Italiani, e le straordinarie preparazioni di circa 30 produttori di ricercatezze gastronomiche. Un’occasione straordinaria per scoprire ed assaggiare le punte di diamante del comparto vitivinicolo italiano, dai grandi nomi alle nuove realtà emergenti.

SENSOFWINE è aperta al pubblico da Venerdì 30 novembre a Domenica 2 dicembre, dalle 16 alle 22. Biglietto d’ingresso: € 20,00
I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria dell’Auditorium Parco della Musica, fino alle 22 (ultimo ingresso).
La chiusura della manifestazione sarà alle 23.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale www.sensofwine.com

Tags:

Nov 01 2007

Medioevo a tavola a Gradara fino al 2008

Medioevo a tavola a GradaraA seguito del grande successo riscontrato nel corso del 2007, le cene medioevali organizzate dai ristoratori di Gradara in Collaborazione con il Comune, continueranno per tutto il 2007 e il 2008 senza interruzioni. Non ci saranno più le due sessioni, quella estiva (giugnosettembre) e quella invernale (dicembre-marzo) ma un programma continuo che proseguirà fino a tutto il 2008.

“Le prenotazioni che abbiamo ricevuto questa stagione sono state tantissime e la curiosità è tale – sostiene Sandro Alessi, Presidente della Pro Loco di Gradara – che ci è sembrato opportuno fare diventare “Il Medioevo a Tavola” un appuntamento fisso durante tutto l’anno. Per quanto ne so

– prosegue Alessi – non esiste qualcosa di simile a “Il Medioevo a Tavola” in Italia. Ci sono, è vero,

diversi ristoranti e Paesi che organizzano ritrovi conviviali in chiave storica, ma nessuno che duri continuativamente durante tutto l’anno e che coinvolga quasi tutti i ristoranti del centro storico! Uno dei motivi del successo dell’iniziativa è stato senz’altro l’altissimo livello qualitativo della

ricostruzione eno-gastronomica, degli utensili e dell’ambiente che i nostri ristoratori propongono ad ogni appuntamento. Un’esperienza che invito tutti quanti a provare almeno una volta!”

Banchetto Medievale a GradaraLe suggestive rievocazioni gastronomiche medievali saranno in programma ogni secondo venerdì del mese, da ottobre 2007 a maggio 2008 e 2 giovedì al mese (in concomitanza con i

“Giovedì al castello”) da giugno a settembre 2008.

 

I ristoranti che aderiscono all’iniziativa:

La Botte, La Tavernetta da Paolo e Francesca, Il Bacio, Pizzeria Da Berto, Il Soldato di Ventura.

Per informazioni: 0541-964115 oppure 0541-964673. È consigliata la prenotazione UN PO’ DI STORIA DE “IL MEDIOEVO A TAVOLA”

 

L’iniziativa “Il Medioevo a Tavola” è cominciata il 16 giugno 2006 con il seminario “Cibo e Ristorazione nel Medioevo”, che ha visto come oratore uno dei più importanti storici ed esperti di cultura e tradizione dell’alimentazione come il professore Massimo Montanari. Fa parte del Comitato Scientifico che ha curato l’iniziativa anche lo storico riminese Prof. Piero Meldini.

Il seminario ha coinvolto principalmente i ristoratori di Gradara molti dei quali si sono resi disponibili ad adeguare i propri locali mettendo alla prova la loro professionalità nel tentativo di

riproporre gli antichi sapori e l’atmosfera delle antiche locande. Gran parte del merito va, quindi, Via Mancini, 23 – 61012 GRADARA tel. 0541/823921 fax 0541/964490 attribuito ai coraggiosi ristoratori che si sono imbarcati in questo viaggio affascinante ma per nulla semplice e assai impegnativo, considerati gli elevati standard qualitativi che sono richiesti per una rievocazione storica filologicamente corretta.

Ogni ristorante si distingue con differenti proposte di menù, dal banchetto nobiliare, a quello popolare a quello basato principalmente sulle verdure o sulla cacciagione, tutti impegnati nel non facile compito di rievocare una cucina e, soprattutto, un atteggiamento nei confronti del cibo scomparsi da 600 anni e molto distanti dal nostro modo di pensare ma proprio per questo intriganti e sicuramente apprezzati da un pubblico che vuole provare qualcosa di diverso.

Va riconosciuto anche l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Gradara che ha ideato e organizzato l’iniziativa, fornendo ai ristoratori che si sono lasciati coinvolgere e affascinare tutti gli strumenti per compiere al meglio la propria parte.

Fonte: urbinoeprovincia.com

Tags:

Oct 31 2007

Le giornate del Riesling in Alto Adige

Classified in: Enologia,Eventi,Manifestazioni,Trentino Alto Adige,Vinoisidoro81 at 7:29 pm

Le giornate del Riesling in Alto AdigeLe Giornate del Riesling a Naturno prevedono tre giorni dedicati alla scoperta della regina delle uve bianche e del suo pregiato vino, con la possibilità di visitare cantine ed entrare in contatto con i produttori locali.

Sabato 10 novembre si terrà la Premiazione Riesling Gold, alla quale prenderanno parte con i loro Riesling numerose aziende vitivinicole altoatesine e nazionali. I Riesling in concorso verranno attentamente valutati da una giuria specializzata, composta da esperti e conoscitori di vini italiani e internazionali.

Nelle giornate dell’11 e del 12 novembre sarà proposto un programma vario, interessante e ricco di contenuti: il pubblico potrà infatti degustare e confrontare i vini premiati, insieme ad una selezione dei migliori Riesling provenienti da tutto il mondo e dalle zone di coltivazione più classiche.

Originario della Germania, il Riesling viene coltivato in Alto Adige già dalla metà del XIX secolo, ma è solo negli ultimi 15 anni che la Val Venosta e la Valle Isarco sono state scoperte come luoghi particolarmente adatti alla coltivazione di queste uve.

Per le caratteristiche morfologiche delle due valli, i vigneti hanno spesso forti pendenze che favoriscono l’esposizione delle piante ai raggi solari, donando al vino un’intensità e un bouquet molto apprezzati; grazie alla latitudine settentrionale e alle caratteristiche del territorio, il Riesling prodotto in Alto Adige è caratterizzato da un equilibrio perfetto tra acidità, dolcezza e contenuto alcolico.

Naturno si trova a pochi chilometri da Merano e si raggiunge in automobile oppure con il treno della Val Venosta da Bolzano o Merano, nonché in aereo dall’Aeroporto di Bolzano.

Maggiori informazioni su http://www.rieslingtage.com

Tags:

Oct 27 2007

Libri: Elogio dell’Invecchiamento

Classified in: Cultura,Enologia,Libri,Vinoisidoro81 at 12:15 pm

Elogio dell’Invecchiamento Sono sempre stato un appassionato di vino e enogastronomia in generale, e da quest’anno ho iniziato il corso AIS per il primo livello da sommelier ad Assisi. Mi ha subito appassionato sin dalle prime lezioni!

Una mia conpagna di corso mi ha anche consigliato un libro che aprla del vino, Elogio dell’Invecchiamento, di Andrea Scanzi.

Appena lo leggo e ne so di più posterò una recensione!

A presto!

Tags: